domenica, Gennaio 23, 2022
Home > Italia > Napoli, lancia la figlia di 16 mesi dal balcone e poi si getta nel vuoto

Napoli, lancia la figlia di 16 mesi dal balcone e poi si getta nel vuoto

chieti

NAPOLI – Lancia la figlioletta di 16 mesi dal balcone. Una tragedia dalle proporzioni incommensurabili, che si è consumata oggi verso mezzogiorno a San Gennaro Vesuviano. Subito dopo, il 35enne si è gettato a sua volta nel vuoto dal balcone dell’appartamento, al secondo piano. Per la piccola non c’è stato nulla da fare. L’uomo è invece ricoverato in condizioni disperate presso l’ospedale Cardarelli di Napoli.

Immediati i soccorsi. Sul posto anche i carabinieri, che stanno indagando sulla vicenda. Sotto choc i residenti della zona.  Da quanto è stato possibile apprendere, sembra che la situazione familiare fosse estremamente tesa. Il rapporto tra l’uomo e la compagna era costellato di continui litigi, tanto che si stava paventando l’ipotesi della separazione. Sembra che la mamma della piccola sia stata allontanata dall’abitazione con una scusa , anche se non è ancora ben chiaro se fosse in casa oppure no. Sembra che nella serata di ieri avesse avuto luogo un litigio particolarmente cruento tra i genitori della bimba.

La dinamica dei fatti, ovviamente, è ancora in fase di ricostruzione. I due abitavano a Caserta, ma l’appartamento all’interno del quale si è consumata la tragedia pare fosse quello della nonna materna. Ignoto, al momento, il movente del gesto, tanto terribile quanto estremo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net