giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Italia > Savona, karaoke choc: si costituisce l’uomo fuggito dopo aver ucciso l’ex moglie

Savona, karaoke choc: si costituisce l’uomo fuggito dopo aver ucciso l’ex moglie

< img src="https://www.la-notizia.net/savona" alt="savona"

SAVONA – Gli inquirenti erano sulle sue tracce. Ed era chiaro come avesse ormai le ore contate. E’ stato arrestato Domenico Massari, l’uomo che sabato sera ha ucciso la ex moglie nell’ambito di una serata di karaoke al bagno Aquario di Savona. Si è costituito nel carcere di Sanremo intorno alla mezzanotte. Da quanto è stato possibile apprendere, poco prima di costituirsi  avrebbe sparato tre colpi di pistola in aria per attirare l’attenzione. L’ex carabiniere di 48 anni, ha sparato alla ex moglie, Deborah Ballesio, dopo averle gridato: “Ti ricordi di me?” Nella ressa, altre tre persone sono rimaste ferite: una donna di 55 anni colpita da un proiettile a una gamba, che ha riportato la frattura del perone ed è stata dimessa questa mattina con 30 giorni di prognosi; un’altra donna con alcune schegge in una gamba che si trova in osservazione breve al pronto soccorso e salvo complicazioni verrà dimessa in giornata; colpita di striscio anche una bambina che dopo le cure del caso è stata dimessa nel corso della notte.

La vittima era l’animatrice della serata. Contro di lei sono stati esplosi diversi colpi di pistola. Nella difficile storia di coppia, ci sarebbero stati diversi episodi di violenza anche in passato. Nell’estate del 2015, l’ex carabiniere avvrebbe infatti appiccato il fuoco all’interno di un locale di lap dance, gestito dalla donna, al culmine di un litigio poi degenerato. L’uomo avrebbe poi pagato il gesto con un patteggiamento a tre anni e due mesi per dannegimaneti e stalking, con il divieto di avvicinarsi alla ex. Deborah Ballesio aveva 40 anni ed era una donna con una forte passione per il canto e per gli animali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net