giovedì, Ottobre 21, 2021
Home > Marche > San Benedetto del Tronto, via libera all’istituzione del Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza

San Benedetto del Tronto, via libera all’istituzione del Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza

osservatorio
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel corso del Consiglio Comunale che si è tenuto ieri, è stata approvata all’unanimità la mozione relativa all’istituzione a San Benedetto del Tronto della figura del Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza. Si tratta di uno strumento nato per assicurare la piena tutela dei diritti e degli interessi delle persone di minore età, secondo i principi della Convenzione dei diritti del fanciullo di New York ribaditi nella successiva Convenzione europea sull’esercizio dei diritti dei fanciulli di Strasburgo. L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’assessorato alle Pari Opporunità e proposta su sollecitazione di Adiantum (Associazione di Aderenti Nazionali per la Tutela dei Minori).  Esprime soddisfazione per l’obiettivo raggiunto l’Assessore con deleghe alle Pari Opportunità Antonella Baiocchi che scrive su Facebook: “Finalmente il Comune di San Benedetto del Tronto ha il GARANTE COMUNALE PER INFANZIA ED ADOLESCENZA: votata all umanità. GRAZIE a Tutti e soprattutto a Brunilde Crescenzi per i contenuti del commento alla mozione”.
Già il Comune di Grottammare, nel corso del Consiglio Comunale dello scorso 23 maggio, aveva discusso le proposte presentate dai servizi dell’area Politiche sociali. Due riguardavano l’infanzia, con l’approvazione del Regolamento del centro per l’infanzia comunale “Pollicino”, documento che ha l’unico obiettivo di riunire regole e procedure sul funzionamento della struttura già in essere, e l’istituzione del Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza, votata anche in questo caso all’unanimità.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net