lunedì, Settembre 21, 2020
Home > Italia > Ali Agca: “Emanuela Orlandi è viva e sta bene da 36 anni”

Ali Agca: “Emanuela Orlandi è viva e sta bene da 36 anni”

orlandi

Un colpo di scena incredibile quello che riguarda il caso di Emanuela Orlandi. Secondo l’ex terrorista Ali Agca, sarebbe infatti viva e starebbe bene da 36 anni. La rivleazione è stata affidata ad una lettera aperta rivolta alla stampa internazionale. La ragazza, scomparsa il 22 giugno 1983, sarebbe rimasta vitttima di un intrigo internazionale a carattere religioso-politico legato al “Terzo Segreto di Fatima”. Questo quanto dichiarato dall’attentatore di Papa Giovanni Paolo II. La nostra testata giornalistica aveva a suo tempo ventilato l’ipotesi che Emanuela Orlandi potesse essere ancora viva. Ma ora Agca fornisce dettagli che, se accertati e provati come veri e reali, getterebbero una luce del tutto nuova sul caso. Stando alle parole dell’ex terrorista, infatti, non si tratterebbe di un intrigo ordito dal vaticano, sul quale invece “la Cia che dovrebbe rivelare i suoi documenti segreti”. Nel frattempo le indagini vanno avanti ed il prossimo 27 luglio saranno sottoposti ad analisi i frammenti ossei rinvenuti nelle due tombe trovate vuote lo scorso 11 luglio. In quell’occasione scrivemmo, argomentando, della possibilità che Emanuela Orlandi non fosse morta ma che dietro la sua storia potessero esserci altri scenari.

Sono infatti ben due le strade che vanno in questa direzione e che lasciano intendere chiaramente che Emanuela Orlandi possa essere viva.
Roberta Hidalgo, fotografa internazionale, nel suo libro “l’Affaire Emanuela Orlandi”, sostiene che Emanuela farebbe oggi finta di essere la moglie di suo fratello Pietro, e che in realtà non sarebbe figlia di Ercole Orlandi.

Interessante l’intervista fatta da Radio Radicale proprio sul caso sul caso Orlandi nel 2012 all’autrice del libro. Per la cronaca sembrerebbe che la Hidalgo abbia riconosciuto la Emanuela Orlandi da alcune foto scattate a fine anni 90 a Roma e che da allora, per un lungo periodo, abbia individuato dove stesse e con chi.
Non entriamo nel merito della effettiva veridicità, non siamo noi gli inquirenti, e ci limitiamo a riportare la cronaca di allora, essendo poi stato tutto messo a tacere, proprio nel 2012.

Parte dalla stessa tesi e cioè dal fatto che la Orlandi possa essere viva, anche la scrittrice giornalista Anna Maria Turi, con la quale siamo in contatto, che ha pubblicato già due libri sul caso di cui l’ultimo, pubblicato a gennaio 2018, “Emanuela nelle braccia dell’islam? Sufismo e jihad della donna dai mille volti” con notizie molto più recenti.
Una storia che parte dal momento della scomparsa di Emanuela Orlandi, segue di passo tutte le tappe che direttamente o indirettamente hanno visto intersecarsi con la cronaca, dalla pista turca, all’attentatore del Papa Carol Wojtyla, e che vede la Orlandi spostarsi in Turchia, Marocco, Europa, forse anche Italia, diventata
islamica, sposata ad un commerciante e dedita a missioni religiose.

Molti indizi sapientemente verificati e seguiti dalla scrittrice, che è ancor prima giornalista, e che per meglio seguire il caso, non ancora risolto, ha effettuato numerosi e lunghi viaggi all’estero, avendo per di più messo a rischio la propria vita nell’incontrare quelle persone che avevano avuto contatti con Emanuela.

“Tutti invitano il Vaticano  – dice ancora Agca – a rivelare qualche documento in suo possesso sull’intrigo internazionale Emanuela Orlandi. Invece io invito la Cia a confessare la responsabilità diretta sul complesso di intrighi internazionali degli Anni Ottanta. Ci sono molte cose da dire, ma per ora devo limitare il discorso”.

Ettore Lembo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com