martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Italia > Matteo Salvini: “Chi fa business sulla pelle dei bambini trova in me il nemico pubblico n.1”

Matteo Salvini: “Chi fa business sulla pelle dei bambini trova in me il nemico pubblico n.1”

salvini

Matteo Salvini interviene a gamba tesa sul caso dei presunti illeciti in tema di affido di minori che ha visto esplodere lo scandalo di Bibbiano. “Vi racconto la storia di questa mamma, a cui hanno portato via la figlia 8 anni fa a seguito di una falsa denuncia per presunti problemi economici. Una mamma che lavora da 20 anni in ospedale dalla mattina alla sera a contatto con il pubblico e che vede sua figlia per qualche ora al mese, perchè così ha deciso l’assistente sociale x o il Tribunale dei Minori y.  Da 8 anni l’hanno portata via da casa. Aveva 4 anni e ora ne ha 12. Come fai a rubare ad una mamma, ad un papà o a una figlia il bello di crescere insieme, di litigare ogni tanto, di questionare, però di vedere come cambia il tuo sifico e la tua testa. Oltrettutto in alcuni casi per delle false denunce. Spero che chi ha sbagliato sulla pelle dei bambini per un business economico o per un pregiuzio ideologico paghi fino in fondo. Piena figucia nella Procura di Reggio Emilia perchè faccia emergere la realtà dei fatti. Pensate che che ci sono state 31 denunce denunce per molestie sessuali in ambiti familiari tutte archiviate in quanto inesistenti, ma malgrado questo moltio bambini sono stati portati via ai quei poapà e a quelle mamme per darli a chissà chi. No, prima di fare questo bisogna pensarci 100 volte. E se qualcuno fa business sulla pelle dei bambini trova in me il nemico pubblico n.1”. Così Matteo Salvini sul proprio profilo Facebook. “Facciamo in modo – conclude – che questa storia la ascoltino in tanti”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *