domenica, Ottobre 24, 2021
Home > Italia > Vergiate, minaccia di morte moglie e figlia con un’accetta: arrestato

Vergiate, minaccia di morte moglie e figlia con un’accetta: arrestato

< img src="https://www.la-notizia.net/rimini" alt="rimini"

VERGIATE (VARESE) – Gli episodi di violenza andavano avanti da anni, tanti quanti quelli in cui la sua famiglia è vissuta nel terrore. Poi, sabato 3 agosto, l’epilogo. Evidentemente in preda ai fumi dell’acol, brandendo un’accetta, ha minacciato di morte la moglie. Armato anche di un coltello da cucina, con tutte le sue forze ha cercato di abbattere la porta della camera in cui la donna si era barricata con la figlia di 18 anni, il fidanzato di questa e la suocera. La vicenda si colloca a Vergiate (Varese). A questo punto sono stati allertati i carabinieri di Gallarate, che sono immediatamente intervenuti sul posto. L’uomo, un 54enne di origine indiana, è stato tratto in arresto.  Le vittime hanno raccontato ai militari di aver subito minacce e maltrattamenti in famiglia per anni.  Sulla porta i militari hanno riscontrato la presenza di 17 segni lasciati da una mannaia, sequestrata dagli inquirenti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net