mercoledì, Ottobre 27, 2021
Home > Marche > Pesaro, trova un portafogli e lo restituisce al proprietario: quando l’onestà non paga

Pesaro, trova un portafogli e lo restituisce al proprietario: quando l’onestà non paga

< img src="https://www.la-notizia.net/portafogli" alt="portafogli"

PESARO – Trova un portafogli presso un distributore e chiama immediatamente il proprietario. Un atto di onestà che sarebbe stato forse da premiare, soprattutto vista la quantità di denaro rinvenuta. Il risvolto della vicenda sembrerebbe però non essere stato quello che ci si sarebbe potuti aspettare. Lo sfogo del generoso pesarese viene affidato ai social. La vicenda risale a ieri sera.

“Questa sera – racconta  l’uomo che ha rinvenuto il portafogli -, all’IP di via Ponchielli, ho trovato un portafogli con documenti e ingente somma di denaro. All’ interno c’erano dei bigliettini da visita che corrispondevano al nominativo indicato nei documenti. Ho chiamato il proprietario, che mi ha confermato di averlo dimenticato al distributore. L’ho aspettato per più di un ora, dopo di che è arrivato, ha controllato il portafogli con aria scocciata, e poi mi ha chiesto: non è che hai preso dei soldi? Io chiaramente gli ho risposto di no, che se avessi voluto i suoi soldi non lo avrei neanche chiamato. Poi ha preso e se n’è andato senza  neanche ringraziare e salutare”.

In buona sostanza, capita che l’onestà non paghi. E che, troppo spesso, si dia tutto per scontato e dovuto. L’atto di onestà di chi ha restituito il portafogli è assolutamente encomiabile. L’atteggiamento del proprietario un pò meno. Un grazie detto col sorriso a volte vale più di mille ricompense.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net