mercoledì, Novembre 25, 2020
Home > Italia > Duino-Aurisina, arrestata cittadina albanese espulsa dopo condanna per bigamia

Duino-Aurisina, arrestata cittadina albanese espulsa dopo condanna per bigamia

< img src="https://www.la-notizia.net/duino" alt="duino"

DUINO-AURISINA – Lo scorso fine settimana ha visto le pattuglie del Radiomobile della Compagnia di Aurisina intensificare i controlli sulle arterie maggiormente interessate dall’esodo estivo. Le verifiche sui viaggiatori in ingresso nel nostro Paese hanno portato a due arresti.

Il primo, presso l’area di Servizio “Duino Nord”, dove i Carabinieri hanno controllato i passeggeri di un autobus con targa albanese appena entrato sul territorio nazionale, tra i quali D.D.L., 58enne cittadina albanese, che ha insistito per essere controllata per prima perché impaziente di recarsi al bar per un caffè.

L’esuberanza della donna ha però finito per insospettire i Carabinieri, che hanno approfondito i controlli sul suo conto, accertando che risultava essere stata espulsa dall’Italia nel 2008, al termine di una singolare vicenda giudiziaria terminata con una sua condanna per bigamia. In effetti D.D.L., alterando i propri dati anagrafici, era riuscita a contrarre due matrimoni con altrettanti cittadini italiani.

I Carabinieri hanno quindi arrestato la donna per il reingresso illegale sul territorio nazionale, mettendola a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste che, oltre a convalidare l’arresto, ha concesso il nulla osta all’avvio di un nuovo procedimento finalizzato l’espulsione dall’Italia.

Il secondo arresto è stato operato durante un altro controllo nei pressi dell’ex valico confinario di Fernetti, dove una pattuglia del Radiomobile di Aurisina ha rintracciato un cittadino romeno di 28 anni, G.L.F., che deve scontare una pena di 4 mesi di carcere per il furto di materiali e attrezzature edili commesso in un cantiere romano nel 2016. Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato accompagnato al Coroneo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *