mercoledì, Gennaio 20, 2021
Home > Lazio > Rifiuti, Raggi, da ieri solo sacchetti trasparenti. Visconti (FdI): “Ordinanza insensata, avrà fatto accordo con azienda specializzata” 

Rifiuti, Raggi, da ieri solo sacchetti trasparenti. Visconti (FdI): “Ordinanza insensata, avrà fatto accordo con azienda specializzata” 

eventi
Roma, Raggi: da ieri solo sacchetti trasparenti. Senza parole sarebbe il giusto commento ad una notizia che lascia perplesso chiunque disponga di un minimo di giudizio. Prendiamo atto del provvedimento anomalo, che forse porterà vantaggi solo a qualche produttore di sacchetti di plastica, sulla stessa lunghezza d’onda dell’ oramai digerito provvedimento renziano. Un accordo tra qualcuno e una azienda produttrice che non porta alcun vantaggio all ecologia, ma che è servita a … mettere una ulteriore tassa in più per il cittadino, per lo più occulta. Forse il provvedimento della Raggi ha lo stesso fine?
A seguire la nota che ci ha inviato Marco Visconti, attento delegato all Ambiente di Fratelli d’ Italia:
“L’ultima ordinanza del Sindaco Raggi per rispondere all’emergenza rifiuti nella capitale può essere solo il frutto di un accordo pubblicitario con qualche azienda che produce esclusivamente sacchetti trasparenti, non può essere dettata da nessun’altra ragione di comprovata utilità”. Lo dichiara Marco Visconti, Dirigente di Fratelli d’Italia e attivissimo Delegato all’Ambiente di Roma. “L’ennesima itrovata – aggiunge – del Sindaco dalle mille trovate, nessuna delle quali geniale. Non è infatti giustificata dal fatto che i sacchetti trasparenti, come si legge nell’ordinanza stessa, sarebbero ricollocabili dagli operatori a giusto smaltimento, qualora fossero stati erroneamente deposti nel cassone sbagliato, in quanto far credere che si possa osservare nel dettaglio il contenuto di un sacchetto da fuori, è soltanto una follia di chi ha altri intenti, oppure l’ultimo colpo di coda di un’intera classe dirigente a 5 stelle che va gettata al più presto nell’indifferenziata, con o senza sacchetto, che tanto non contiene nulla da salvare”.
Ettore
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *