domenica, agosto 18, 2019
Home > Abruzzo > Teramo, i Vigili del fuoco combattono ancora gli incendi: in fiamme anche Castel Manfrino/VIDEO

Teramo, i Vigili del fuoco combattono ancora gli incendi: in fiamme anche Castel Manfrino/VIDEO

< img src="https://www.la-notizia.net/teramo" alt="teramo"
I vigili del fuoco di Teramo sono ancora impegnati nello spegnimento dell’incendio di sterpaglia e boscaglia, che da ieri interessa la zona Villa San Romualdo a Castilenti. Dalle prime luci del giorno nel luogo dell’incendio è intervenuto  un Canadair dei vigili del fuoco che ha effettuato numerosi sganci d’acqua.
Grazie all’intensa azione del mezzo aereo l’incendio è ormai sotto controllo. Sul posto sta operando una squadra dei vigili del fuoco con un’autobotte e un mezzo fuoristrada con modulo antincendio, supportata da volontari AIB dell’Associazione Gran Sasso d’Italia di Mosciano Sant’Angelo intervenuta con due mezzi di cui un fuoristrada con modulo antincendio. Appena completate le operazioni di spegnimento, sarà avviata l’attività di bonifica per estinguere i piccoli focolai ancora attivi nell’area bruciata.
Dalle 4:00 di stamattina si è aperto un nuovo fronte di incendio nella zona di Castel Manfrino, nelle vicinanze di Macchia da Sole nel comune di Valle Castellana. L’incendio è stato affrontato inizialmente con squadre a terra dei vigili del fuoco e delle associazioni di volontariato AIB, a cui dalle prime luci del giorno si è aggiunto il supporto aereo di due canadair dei vigili del fuoco che hanno effettuato numerosi sganci d’acqua. Al momento l’area bruciata ha una superficie di circa 15 ettari e il fronte delle fiamme, che si sta dirigendo verso una pineta, ha un’estensione di circa 150 metri.
Nel corso della mattinata, per continuare l’azione di spegnimento dell’incendio in corso nel comune di Castilenti, la squadra di vigili del fuoco del distaccamento di Roseto degli Abruzzi è stata sostituita dalla squadra del Comando di Teramo destinata al contrasto degli incendi boschivi in base alla convenzione stipulata con la Regione Abruzzo. Sul posto sono stati inviati due DOS (Direttori delle Operazioni di Spegnimento) che hanno coordinato i mezzi aerei e le squadre di volontari AIB a terra. Complessivamente l’area interessata dall’incendio ha una superficie di circa 20 ettari. Inizialmente il fronte di fiamma si è diretto verso l’agriturismo “La Terra dei Falchi” in Contrada Colle della Morte. Nella notte, intorno alle 2:00, successivamente alla bonifica del primo fronte di fiamma, un secondo fronte di incendio si è propagato verso sud in direzione di alcune case rurali. La continua azione dei vigili del fuoco e dei volontari ha impedito che le fiamme potessero raggiungere ed interessare i fabbricati. Intorno alle 7:30 è intervenuto un Canadair che ha effettuato numerosi sganci d’acqua, completando l’azione di spegnimento intorno alle 11:30. Al momento sul posto sono impiegate tre squadre di volontari AIB per la bonifica dell’area interessata dall’incendio.
Nel corso della mattinata nell’incendio di Valle Castellana sono stati impiegati tre Canadair dei vigili del fuoco che in modo incessante hanno effettuato sganci d’acqua   per contenere e spegnere l’incendio che ha interessato una vasta area boscata. Sul posto, oltre a una squadra di vigili del fuoco di Teramo con un DOS (Direttore delle Operazioni di Spegnimento), sono intervenute anche quattro squadre di volontari AIB di Protezione Civile della Gran Sasso d’Italia, della CIVES di Teramo, di Civitella del Tronto e degli Alpini di Valle Castellana.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: