sabato, Dicembre 4, 2021
Home > Marche > Invasione di zanzare a San Benedetto: via alla disinfestazione

Invasione di zanzare a San Benedetto: via alla disinfestazione

< img src="https://www.la-notizia.net/zanzare" alt="zanzare"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In questi anni si è verificato un costante e progressivo aumento della popolazione delle zanzare. Le cause di questo fenomeno sono molteplici:

a) squilibrio ecologico dovuto a: inquinamento delle acque ed utilizzo di insetticidi non selettivi e conseguente inquinamento dell’aria
b) selezione di individui resistenti
c) creazione da parte dell’uomo di habitat particolarmente favorevoli allo sviluppo di questi insetti.

MN Avevamo raccolto le testimonianze degli abitanti di via Roma e dintorni relativamente ad una presunta “nuova specie di zanzare” che sembra si stia diffondendo nell’area creando non pochi disagi ai residenti. Si tratta di insetti che, a tutti gli effetti, sembrerebbero essere “geneticamente modificati”: sono talmente piccoli che è impossibile accorgersi della loro presenza e che, per di più, hanno  una sorta di sistema di “insonorizzazione” che consente loro di avvicinarsi indisturbati perchè non solo non li vedi, ma non li senti.

Ma poi ti attaccano con “ferocia”, procurando punture che, non si sa bene per quale motivo, si tramutano ben presto in escrescenze di dimensioni spropositate, rosse e caratterizzate da un prurito insopportabile. Potremmo chiamarle zanzare “stealth”, in onore del velivolo stealth (in foto – dall’inglese, “furtivo”) o invisibile: un aeroplano realizzato con tecnologie che lo rendono impercettibile ai radar o ad altri dispositivi di localizzazione. Riescono ad intrufolarsi in casa a dispetto di zanzariere e di altri sistemi di protezione e sono capaci di “azzannare” anche se si è vestiti. Insomma, a tutti gli effetti zanzare da guerra di ultima generazione. Che sembra si stiano moltiplicando a dismisura. Non si fanno intimorire neanche dall’Autan: ormai per loro si tratta di un repellente superato. La soluzione? Uno scafandro che renda impossibile l’attacco. Ovviamente abbiamo trattato l’argomento con ironia, ma nel mentre abbiamo contattato l’amministrazione comunale. E ci sono giunte segnalazioni relative al problema in tutte le zone della città. Da fonti interne al Comune, sembrerebbe che sia in fase di avvio, come è avvenuto negli ultimi giorni a Grottammare, una operazione di disinfestazione intensiva. Siamo in attesa di conferma. Notizia in aggiornamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net