mercoledì, Ottobre 20, 2021
Home > Lazio > Bordoni – Toti (Forza Italia): “VII Municipio Roma, il verde storico dell’Appio-Latino irrimediabilmente compromesso”

Bordoni – Toti (Forza Italia): “VII Municipio Roma, il verde storico dell’Appio-Latino irrimediabilmente compromesso”

< img src="https://www.la-notizia.net/bordoni" alt="bordoni"
Di seguito la dichiarazione congiunta di Davide Bordoni (capogruppo di Forza Italia in Campidoglio) e Sandro Toti (coordinatore e capogruppo di Forza Italia del VII Municipio):
Villa Lazzaroni è stata definita come il cuore verde del VII Municipio in pieno Appio-Latino. Una zona con alta densità di popolazione dove, a seguito di un’importate cementificazione, le aree verdi si rendono ancora più indispensabili. Questo cuore però è malato da tempo e lo è così tanto da prende l’appellativo nel quartiere di “villa morente”.
“Rattrista e sorprende – commenta Davide Bordoni capogruppo di Forza Italia in Campidoglio e vicepresidente della Commissione Ambiente Capitolina – lo stato di incuria, abbandono e degrado in cui versa questa Villa di competenza Dipartimentale. Immaginata come area attrezzata meta dei bambini che, soprattutto nelle giornate più calde della stagione estiva, potevano trovare un poco di riparo sotto gli alberi e le piante ad alto fusto, oggi invece l’area giochi è chiusa col nastro, il prato è completamento bruciato, le piante appaiono trascurate e appassite”.
A far leva sull’Amministrazione per ottenere almeno un cenno di risposta è intervenuto anche il coordinatore e capogruppo di Forza Italia del VII Municipio Sandro Toti: “Una sede del Servizio Giardini di Roma Capitale è addirittura presente all’interno di Villa Lazzaroni, oltre ad alcuni uffici comunali dell’ex nono Municipio, ma non si riesce ad apportare alcun miglioramento concreto a partire dalla semplice pulizia. Ho presentato un’interrogazione sull’inefficienza della gestione all’interno della Villa e più volte sono intervenuto in Consiglio Municipale. Tutto è transennato, come il teatro chiuso da una decina di anni, bagni pubblici in uno stato pietoso e non c’è più nulla da ammirare ma solo un sos da lanciare per le siringhe abbandonate”.
“Una cornice davvero desolante – conclude -per una Villa che era stata presentata come fiore all’occhiello al servizio di un’altra parte altrettanto importante della città di Roma”.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net