martedì, Ottobre 26, 2021
Home > Italia > Novara, omicidio social: uccide l’amico a coltellate e poi confessa il delitto su Facebook

Novara, omicidio social: uccide l’amico a coltellate e poi confessa il delitto su Facebook

< img src="https://www.la-notizia.net/novara" alt="novara"

NOVARA – Uccide l’amico a colpi di fendente e poi confessa il delitto attraverso i social. L’incredibile e macabra vicenda ha avuto luogo questa notte – erano circa le 2 – all’esterno di un pub nei pressi di Borgo Ticino, in provincia di Novara. Il movente, come spesso accade, sarebbe stato la gelosia. L’autore del delitto sarebbe Alberto Pastore, 23 anni. Il giovane, dopo aver compiuto l’omicidio, avrebbe confessato tutto sui social: “Voglio scusarmi ho fatto una c… per amore, ho scoperto troppe cose dal mio migliore amico, non potevo continuare in questo modo, sono stato preso in giro… Nella mia vita ho commesso troppi errori e il mio errore più grande è questo”. Il 23enne ha anche pubblicato un video su Instagram, in cui avrebbe spiegato le motivazioni del gesto. Il video sarebbe stato pubblicato prima di venire a conoscenza della morte dell’amico.  “Quello che ha fatto Yoan è tutto sbagliato, dalla A alla Z. È difficile spiegarvi, perché ho talmente tante cose da dirvi che non so neanche più da dove cominciare”, dice alla fine del video. Di mezzo c’erano una ragazza ed una questione di lealtà tra amici. Di certo non doveva essere questo l’epilogo della vicenda. Un giovane è morto quando sarebbe stato sufficiente un chiarimento civile.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net