domenica, Novembre 29, 2020
Home > Italia > Il “Made in Italy” arriva sulle piattaforme di streaming: c’è l’accordo tra Mediaset e Amazon Prime Video

Il “Made in Italy” arriva sulle piattaforme di streaming: c’è l’accordo tra Mediaset e Amazon Prime Video

< img src="https://www.la-notizia.net/made" alt="made"

Il “Made in Italy” arriva sulle piattaforme di streaming. Il comunicato diffuso ieri dagli uffici milanesi di Mediaset parla di un accordo commerciale di grande rilievo e di un rilancio per l’intera azienda televisiva, che riparte dall’online.

Da un lato il più grande colosso della Tv commerciale italiana, dall’altro la più grande holding del commercio online con la sua piattaforma di contenuti multimediali. L’esperimento, su cui verte questo primo accordo, riguarda la serie televisiva “Made in Italy”, che verrà trasmesso in anteprima esclusiva su Amazon Prime Video.

La serie racconta dell’ascesa degli stilisti milanesi verso la metà degli anni ’70 sulla scena internazionale, grazie al proprio talento e ai propri sacrifici. Nel cast sono state confermate anche Margherita Buy e Greta Ferro. La serie, che verrà trasmessa in autunno, si preannuncia come molto ricca dal punto di vista delle scenografie, che ritrarranno un’Italia in piena crescita ed una Milano dinamica, positiva ed elegante. Anche i costumi, ovviamente, avranno grande importanza e faranno contenti tutti gli appassionati di moda che in questi giorni stanno sottoscrivendo l’abbonamento alla piattaforma di streaming per non perdersi neanche un episodio.

Andrea Zappelli

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *