giovedì, Dicembre 9, 2021
Home > Mondo > Porta in faccia del Brasile a Macron: non prendiamo aiuti nè lezioni, pensi all’incendio di Notre dame

Porta in faccia del Brasile a Macron: non prendiamo aiuti nè lezioni, pensi all’incendio di Notre dame

Roghi in Amazzonia, Brasile rifiuta 20 milioni dal G7 e respinge al mittente le lezioni di Macron

Ora è ufficiale: il governo brasiliano con una nota trasmessa ai partner internazionali ha comunicato che rifiuterà in tronco l’offerta del G7 di 20 mln di dollari di aiuti per la lotta agli incendi in Amazzonia.

Il presidente brasiliano Bolsonaro ha espresso forti dubbi relativamente ai dati internazionali sugli incendi in corso in tutta l’ Amazzonia e non solo nella zona di competenza brasiliana, sostenendo che nonostante le riserve espresse sul ruolo delle ONG che hanno perso i finanziamenti per la attività antincendio precedentemente sovvenzionate, rientrano nella normalità e che sono sotto controllo.

Ed in ogni casi il presidente Bolsonaro respinge al mittente le lezioncine impartite dal suo omologo francese Macron, pretendendo scuse formali ed il ritiro degli “insulti” pronunciati da Macron – accusato di atteggiamento neocolonialista – per poter valutare l’eventuale accoglimento degli aiuti internazionali.

A rincarare la dose nella reazione anti-Macron del governo Brasiliano è intervenuto il capo di gabinetto presidenziale che nel ribadire il rifiutare dello stanziamento del G7 per contrastare gli incendi in Amazzonia, ha nuovamente attaccatoe Macron. “Apprezziamo l’offerta, ma forse quelle risorse sono più utili per il rimboschimento dell’Europa”, ha detto Onyx Lorenzoni, capo di gabinetto del presidente brasiliano Bolsonaro.

Certo “se Macron non può nemmeno evitare un incendio prevedibile in una chiesa che è un sito del patrimonio mondiale,cosa può insegnare al nostro Paese?”, ha aggiunto riferendosi al rogo di Notre-Dame.

Ed in effetti permangono notevoli dubbi sulla grave inefficacia delle misure di prevenzione che portarono al rogo che ha distrutto la cattedrale di Notre Dame.

La storica Camille Pascal dopo il rogo aveva dichiarato all’emittente francese BFMTV che “un patrimonio inestimabile” era stato distrutto. “Gli eventi felici e sfortunati per secoli sono stati contrassegnati dalle campane di Notre-Dame: possiamo essere solo inorriditi da ciò che vediamo ora”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net