mercoledì, Maggio 12, 2021
Home > Abruzzo > Otorinolaringoiatria torna al 4° piano dell’Ospedale di Teramo

Otorinolaringoiatria torna al 4° piano dell’Ospedale di Teramo

TERAMO – Un altro dei tanti lavori di ristrutturazione attivati dalla ASL teramana è giunto a compimento all’interno dell’Ospedale “G. Mazzini” di Teramo.

Il Reparto di Otorinolaringoiatria, che negli ultimi anni alloggiava al 3° piano del 1° Lotto ospedaliero, è tornato finalmente nella sua sede storica al 4° piano, in un ambiente rinnovato non solo dal punto di vista edile, ma anche da quello tecnologico e degli arredi.

“I nuovi spazi, con stanze climatizzate e dotate di bagno all’interno a garanzia di un maggior comfort dei pazienti, ci permettono di assistere meglio particolari categorie di malati, come i disabili e i bambini che, nel nostro Reparto, giungono numerosi dichiara il Dr. Pietro Romualdi, Direttore dell’Unità Operativa Complessa di O.R.L. Ci siamo dotati anche di due ambulatori/medicherie: uno riservato esclusivamente ai pazienti ricoverati ed uno riservato, invece, alle consulenze di pronto soccorso e alle visite esterne. Quest’ultimo, tra l’altro, è dotato di un ingresso dedicato che affaccia sull’atrio antistante il Reparto, in modo da evitare confusione e contatti con i degenti.
Insomma una ristrutturazione a tutto tondo, che ci ha consentito di rinnovare anche le apparecchiature diagnostiche all’interno delle medicherie, acquistando due “Riuniti” di ultima generazione, provvisti di endoscopi, cavi ottici, sistemi di aspirazione, otomicroscopi, telecamere, monitor e altri accessori, attraverso cui si potranno eseguire diagnosi accuratissime e piccoli interventi.”

Il Direttore Generale Roberto Fagnano si dichiara soddisfatto di aver potuto vedere terminato anche questo lavoro, prima del suo trasferimento alla Direzione del Dipartimento Regionale della Salute.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *