martedì, Dicembre 10, 2019
Home > Mondo > Scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina, Trump: “Un enorme passo verso la pace”

Scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina, Trump: “Un enorme passo verso la pace”

< img src="https://www.la-notizia.net/scambio" alt="scambio"

Scambio di prigionieri tra la Russia e l’Ucraina, in un riavvicinamento accuratamente negoziato che ha portato lode all’Occidente e potrebbe sciogliere un congelamento delle relazioni dall’annessione di Mosca della regione della Crimea nel 2014. Gli aerei con a bordo le persone liberate sono atterrati rispettivamente a Kiev e a Mosca.

Tuttavia, se lo scambio di prigionieri potrebbe aiutare a ricostruire la fiducia tra Mosca e Kiev e consentire loro di iniziare a discutere seriamente di altre questioni, tra cui il conflitto nell’Ucraina orientale, la piena normalizzazione è molto lontana.

Gli ucraini liberati includevano 24 marinai detenuti dalla Russia durante uno scontro nelle acque al largo della Crimea l’anno scorso. Era presente anche il regista ucraino Oleg Sentsov, incarcerato in Russia.

Tra quelli consegnati a Mosca c’era Volodymyr Tsemakh, sospettato di essere coinvolto nell’abbattimento di un volo della Malaysia Airlines sull’Ucraina orientale con l’uccisione di tutti i 298 passeggeri a bordo.

L’aereo di linea era su un volo da Amsterdam a Kuala Lumpur e il governo olandese ha rilasciato una dichiarazione affermando che “si rammarica seriamente che sotto la pressione della Federazione Russa, Tsemakh sia stato incluso in questo scambio di prigionieri”.

La dichiarazione afferma che i pubblici ministeri olandesi hanno comunque avuto la possibilità di mettere in discussione Tsemakh prima della sua liberazione. Il servizio di sicurezza dell’Ucraina lo ha identificato come un ex comandante delle forze appoggiate dalla Russia nell’Ucraina orientale.

Abbracciando e stringendo la mano agli ucraini liberati, il presidente Volodymyr Zelensky ha detto ai giornalisti che lo scambio era parte del suo accordo con il presidente russo Vladimir Putin.

“Forse un primo passo da gigante verso la pace”: così Donald Trump su Twitter benedice lo scambio di prigionieri tra Russia e Ucraina. “Siamo lieti che i marinai ucraini catturati dalla Russia a novembre siano finalmente tornati a casa, così come Oleg Sentsov. E’ un passo nella giusta direzione”. Così la portavoce della Nato, Oana Lungescu. “La Nato continua a chiedere alla Russia di adempiere a tutti i suoi obblighi previsti dagli accordi di Minsk, incluso il rilascio di tutti i prigionieri – precisa la nota -. Allo stesso tempo, rimane importante stabilire la verità e la responsabilità per l’abbattimento del volo MH17 in linea con la risoluzione Onu”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: