domenica, settembre 15, 2019
Home > Italia > Piazza Montecitorio strapiena e Roma bloccata per il NO al nuovo governo/VIDEO

Piazza Montecitorio strapiena e Roma bloccata per il NO al nuovo governo/VIDEO

< img src="https://www.la-notizia.net/piazza-montecitorio" alt="piazza montecitorio"

Piazza Montecitorio strapiena e Roma bloccata per il NO al nuovo governo. “Ringrazio il Presidente Mattarella. Il nostro linguaggio politico non sarà roboante ma rispettoso delle istituzioni. Il nostro primo intervento sarà sugli asili nido, perchè le differenze sociali si manifestano già nei primi anni di vita”. Questo in sintesi l’incipit del discorso di Giuseppe Conte, che prosegue: “Dobbiamo trasformare l’Italia in una vera e propria Smarth Nation, perchè possa primeggiare a livello mondiale nelle prime sifide che caratterizzano la quarta rivoluzione industriale. Un impegno che non riguarda solo l’industria, ma che deve coinvolgere tutti i settori”.

“Mosso dal primario obiettivo dell’interesse nazionale – dichiara – , ho sempre inteso il mio ruolo cercando di guardare sempre al bene comune senza lasciare che prevaricassero interessi di parte”. Indica così un “progetto del Paese a favore dei cittadini”. Conte propone un “patto politico e sociale” per le future generazioni. Si dice “garante e primo responsabile” del programma. E assicura: basta “proclami” la lingua del governo sarà “mite”. Cita Saragat: volto Repubblica sia “umano”.

Ma, mentre Conte parla, in piazza Montecitorio gli italiani gidano: “Voto! Voto! Voto!”  Roma è bloccata. Piazza Montecitorio è stracolma e per molti, stipati nelle vie, risulta quasi impossibile raggiungerla.


“Piazza Montecitorio  – scrive Giorgia Meloni su Facebook – è già piena! Migliaia di italiani liberi in piazza per dire NO al patto della poltrona”

Le fa eco Matteo Salvini: “In diretta da Roma, le persone vere e libere di questa piazza batteranno SEMPRE i poltronari dell’inciucio rinchiusi nel palazzo. Il conto da pagare arriverà, e per loro sarà salato: verranno cacciati, per sempre”.

Così, mentre nel Palazzo si vota la fiducia, fuori dal Palazzo l’Italia vota la sfiducia. I manifestanti chiedono che venga consentito agli italiani di tornare al voto, per poter esprimere il proprio dissenso.

I manifestanti chiamati in piazza dalla leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, hanno dato il via alla protesta poco prima del discorso del premier incaricato Giuseppe Conte.  In piazza nessun simbolo di partito ma solo bandiere con il tricolore, riprodotto anche sui palloncini che spiccano in alto ai lati del palco.

Le piazze intorno a Montecitorio sono stracolme, una folle incontenibile al di là di ogni ragionevole previsione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: