venerdì, Ottobre 22, 2021
Home > Italia > Incontro Conte-Macron: “Amicizia con Italia indistruttibile”. Ma nel frattempo Lampedusa è al collasso

Incontro Conte-Macron: “Amicizia con Italia indistruttibile”. Ma nel frattempo Lampedusa è al collasso

< img src="https://www.la-notizia.net/macron" alt="macron"

“Sempre piú convinto che gli italiani non perdoneranno l’ammucchiata dell’orrore Conte-Renzi-Di Maio. Il triste spettacolo di litigi, scissioni, accuse e controaccuse che stanno “offrendo” al Paese è il peggio del peggio. Se ci impegniamo tutti insieme, presto il governo delle poltrone, delle tasse e dell’invasione sarà solo un brutto ricordo”. Così Matteo Salvini sul proprio profilo Facebook.

E incalza: “Mentre continuano senza sosta gli sbarchi a Lampedusa, record di aumento dopo 18 mesi di cali, Conte si fa prendere in giro da Macron.
Da avvocato del popolo a traditore del popolo, che misera fine”.

L’emergenza migranti è stata al centro dell’incontro che ha avuto luogo ieri tra il premier Conte e Macron. “Con il Presidente Emmanuel Macron questa sera  – ha scritto poco dopo sui social – abbiamo condiviso la necessità di una nuova stagione europea. Rilancio degli investimenti e della crescita economica e una gestione europea della redistribuzione e dei rimpatri dei migranti. Cominciamo a voltare pagina”.

L’incontro a Palazzo Chigi, che si è svolto dopo un anno di freddezza, che ha raggiunto il culmine a febbraio con il richiamo dell’ambasciatore francese, ha voluto dare un segnale plastico e forte di cambiamento. Entrambi i premier hanno ribadito che le liti sono alle spalle e parlano ora di “rispetto reciproco”. Macron è arrivato addirittuta a definire “indistruttibile” l’amicizia con l’Italia, mentre Conte ha detto di aver ricevuto sui migranti “un’apertura mai avuta prima”.

Nel frattempo, però, l’emergenza migranti continua. Sono infatti sbarcati a Lampedusa nel pomeriggio di ieri 108 migranti arrivati su un barcone e approdati direttamente in porto.  Il centro di accoglienza di Lampedusa è al collasso.  Altri 109 migranti sono attualmente a bordo della Ocean Viking.

Altri sbarchi sono stati registrati in Sardegna. Dopo i 15 algerini bloccati martedì a Sant’Antioco, l’altra notte e ieri mattina si sono registrati altri due sbarchi, con i quali sono arrivati 43 migranti. In particolare un pattugliatore della Guardia di finanza ha individuato due barchini con a bordo complessivamente 22 algerini. I migranti sono stati fatti sbarcare al Porto di Sant’Antioco. Altri 21 algerini sono invece arrivati ieri mattina nei porti di Teulada e Sant’Antioco. I migranti dopo le operazioni di identificazione condotte dagli specialisti dell’ufficio Immigrazione della Questura e della squadra mobile e dopo le visite mediche sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net