domenica, Gennaio 24, 2021
Home > Sport in Pillole > Samb: i rossoblu non vanno oltre il pari contro il Modena. Al Riviera la gara termina 1-1

Samb: i rossoblu non vanno oltre il pari contro il Modena. Al Riviera la gara termina 1-1

< img src="https://www.la-notizia.net/samb" alt="samb"

di Marco De Berardinis

Samb: pareggio che sta stretto ai rivieraschi che hanno dominato la contesa per lunghi tratti. Due legni colpiti da Di Massimo. Reti segnate da Di Massimo e Rossetti

SAMBENEDETTESE – MODENA : 1 – 1
SAMBENEDETTESE (4-2-3-1): Santurro; Rapisarda ©, Miceli, Carillo, Gemignani;
Rocchi (69’ Gelonese), Angiulli; Frediani, Orlando (66’ Volpicelli), Di Massimo (81’ Trillò);
Cernigoi. A disp.: Raccichini, Biondi, Zaffagnini, Bove, Piredda, Brunetti, Di Pasquale,
Garofalo, Panaioli. All. Paolo Montero

MODENA 3-5-2: Gagno; Perna, Politti (58’ De Grazia), Stefanelli (68’ Zaro); Pezzella (58’
Ingegneri), Davì, Boscolo Papo, Varutti, Mattioli; Rossetti (68’ Bearzotti), Spagnoli. A
disp.: Pacini, Narciso, Tulissi, Cargielutti, Rabiu, Ferrario, Diogo, Duca. All.: Mauro
Zironelli
ARBITRO: Daniele Rutella di Enna. Assistenti: Pierluigi De Chirico di Barletta e Mauro
Dell’Olio di Molfetta
MARCATORI: 16’ Di Massimo (S.), 27’ Rossetti (M.)
AMMONITI: 53’ Pezzella (M.), 55’ Politti (M.), 67’ Montero (S.), 80’ Zaro (M.)
ESPULSI:
ANGOLI: 6-3
RECUPERO: 0’ 1° T. – 3’ 2° T.
NOTE: Serata autunnale, temperatura di 20° C. circa. Terreno di gioco in ottime
condizioni. Spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 1817. Presenti in curva
sud circa 100 tifosi emiliani.
San Benedetto del Tronto – Dopo l’ottima prova del Recchioni, purtroppo non suffragata dalla vittoria, i ragazzi di Montero cercano conferme contro la neo promossa Modena. Tra poco per il primo turno infrasettimanale, i rossoblu scenderanno in campo per conquistare i tre punti che li proietterebbero nei quartieri nobili della classifica. Contro i gialloblu il tecnico uruguagio conferma per dieci undicesimi la formazione che ha impattato contro la Fermana, il solo Rocchi sostituisce a centrocampo Gelonese che siede in panchina, confermato anche il modulo e cioè il 4-2-3-1. In casa gialloblu il tecnico Zironelli che, nonostante abbia avuto a disposizione un giorno in più di riposo, effettua un massiccio turn over.


PRIMO TEMPO

Ore 18:30, si parte. Calcio d’inizio battuto dalla Samb che indossa la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu, mentre il Modena in completo giallo. I Rossoblu in questo primo tempo attaccano da destra verso sinistra rispetto alla tribuna centrale. Parte di gran carriera la Samb che cinge d’assedio la porta difesa da Gagno. 4’: Rapisarda effettua un cross in area dall’out di destra, stacca di testa Carillo che sfiora
in palo di destra di Gagno. 8’: su azione corale, la sfera arriva a Di Massimo che vince un rimpallo ed entra in area, il suo tiro però colpisce il palo di destra di Gagno, la sfera rientra in campo e un difensore gialloblu spedisce la stessa in angolo.

16’: GOOOL, con il Modena sbilanciato in avanti, Di Massimo ruba la sfera a Politti e fugge in solitario verso Gagno, entrato in area lo trafigge impietosamente con un rasoterra.
Samb 1 – Modena 0.
22’: su un cross in area di Gemignani dalla sinistra, non arriva sulla sfera per un soffio Rocchi. I rossoblu continuano ad attaccare, mentre il Modena subito il contraccolpo psicologico della rete subita, si affaccia sempre più spesso dalle parti di Santurro.

27’: pari del Modena, Varutti riceve la sfera in area da Stefanelli, mette in mezzo un cross basso su cui non arrivano Santurro e Carillo, Rossetti ben appostato in area non ha difficoltà a mette la sfera in rete. Samb 1 – Modena 1. I rossoblu reagiscono subito al goal subito.

32’: Frediani fugge sulla sinistra e appena entrato in area lascia partire un diagonale che scheggia il palo di sinistra di Gagno. Samb vicinissima al raddoppio.

44’: Rapisarda mette in mezzo, stacco imperioso di Cernigoi che indirizza la sfera nell’angolino basso ma questa viene letteralmente tolta dalla porta da Gagno che la spedisce in angolo. Senza nessun recupero l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi sul risultato di 1 –1. I rossoblu erano partiti bene passando in vantaggio e meritando la segnatura con altre due occasioni da rete, ma come era successo anche a Fermo, un errore è stato pagato a caro prezzo che ha consentito ai gialloblu di pareggiare.


SECONDO TEMPO

In questo secondo tempo la Samb attacca da sinistra verso destra.
Si riparte per la ripresa senza cambi.

L’inizio della ripresa vede i rossoblu in avanti alla ricerca del vantaggio, emiliani che si difendono con ordine utilizzando l’arma del contropiede.
51’: su corta respinta della difesa emiliana la sfera arriva sui piedi dRocchi, questi entrato in area lascia partire un diagonale che fa la barba al palo di destra di Gagno.

53’: ammonito Pezzella
55’: ammonito Politti
58’: esce Pezzella ed entra Ingegneri
58’: esce Politti ed entra De Grazia
61’: Orlando serve Di Massimo sulla sinistra, questi entrato in area lascia partire un diagonale che colpisce il palo con la sfera rientra in campo. Secondo legno colpito dal numero sette rossoblu.

66’: esce Orlando ed entra Volpicelli
67’: ammonito il tecnico Montero
I rossoblu continuano ad attaccare ma la stanchezza nelle gambe dei giocatori si fa sentire, non avendo fatto turn over il tecnico rossoblu, si difende con ordine il Modena che non disdegna azioni di rimessa.
68’: esce Rossetti ed entra Bearzotti
68’: esce Stefanelli ed entra Zaro
69: esce Rocchi ed entra Gelonese
80’: ammonito Zaro
81’: esce Di Massimo ed entra Trillò
A cinque dal termine i rossoblu attaccano a pieno organico alla ricerca disperata del goal vittoria, tutti rintanati nella propria trequarti i giocatori gialloblu. Dopo tre minuti di recupero termina il match sul risultato di 1 – 1. Sarebbe stata una vittoria meritata quella dei ragazzi di Montero che hanno confezionato numerose palle goal soprattutto nella prima frazione di gioco, senza contare i due legni colpiti da Di Massimo. Il Modena si è difeso con ordine ed ha sfruttato l’unica palla goal concessa dai rossoblu, film già visto contro la Fermana domenica scorsa. Nel prossimo turno i rivieraschi saranno di scena a Ravenna.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *