domenica, Ottobre 17, 2021
Home > Abruzzo > Istituzioni: Campitelli eletto vice presidente dell’AER (Assemblea delle Regioni d’Europa)

Istituzioni: Campitelli eletto vice presidente dell’AER (Assemblea delle Regioni d’Europa)

< img src="https://www.la-notizia.net/campitelli" alt="campitelli"

L’assessore con delega all’Energia, Nicola Campitelli, durante l’assemblea plenaria in corso a Podcetrek, in Slovenia, è stato eletto all’unanimità vicepresidente dell’AER (Assemblea delle Regioni d’Europa), nella commissione 1 che, fra le tre istituite, si occupa di energia, sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici,.

L’AER è la più grande rete indipendente di Regioni europee, portavoce politico dei suoi membri anche nel’ambito del Parlamento e della Commissione europea nonché forum permanente per la cooperazione interregionale. Rappresenta più di 270 regioni appartenenti a 33 paesi e 16 organizzazioni internazionali. Tale prestigioso incarico lo vede come unico alto membro italiano dell’esecutivo dell’AER, insieme alla vice presidente della Sardegna , Alessandra Zedda.

Una funzione peraltro ancora più impegnativa ed entusiasmante perché  lo vede come unico rappresentante politico abruzzese a svolgere un ruolo attivo nelle strategie europee ed internazionali.

“Mi sono già prefissato cinque obiettivi inziali -, afferma il neo vice presidente,  – che ho condiviso con l’Assemblea generale dell’AER. Azioni immediate e in linea con le direttive europee per contrastare i cambiamenti climatici, la promozione  della mobilità sostenibile e  dei combustibili alternativi, lo sviluppo della partnership fra mondo accademico e imprese, il coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali regionali e locali  ed infine lo scambio costante di buone pratiche con le altre regioni d’Europa per sviluppare azioni efficaci ed immediatamente realizzabili”.

Nel corso della conferenza, Campitelli ha esposto alcune best-practice che la Regione Abruzzo sta già realizzando e, tra queste, il progetto pilota con l’Università di Chieti-Pescara per la riduzione ed il riuso delle plastiche in mare.

Tale progetto prevede che gli operatori della pesca facenti parte dell’associazione armatori di Pescara che, nelle normali fasi di pesca, intercettano con le reti dei rifiuti, trattengano tali rifiuti dividendoli in due contenitori appositamente forniti: in uno andranno conferiti i rifiuti di plastica, nell’altro tutti i restanti rifiuti raccolti. Ai pescatori verrà fornita una scheda da compilare con informazioni utili al censimento e all’analisi dei dati.

Inoltre, si è parlato del progetto Esmartcity  Interreg nel Meditterraneo di cui la Regione Abruzzo è capofila e che finanzia l’applcazione nella rete di illuminazione pubblica della città di Pescara di un sistema integrato di Smart Lighting in grado di ridurre il consumo energetico, di regolare l’illuminazione in funzione anche della visibilità e permettere il monitoraggio dei parametri dell’inquinamento e del traffico. Nel dettaglio, il progetto pilota in esame si colloca sul lungomare nord del Comune di Pescara, precisamente in viale della Riviera e riguarda una delle 280 piattaforme di illuminazione pubblica della città.

 Campitelli , subito dopo l’elezione, è stato delegato a partecipare ai lavori della conferenza mondiale per i cambiamenti climatici dell’Onu, che si terrà in Cile a dicembre 2019, un momento strategico per portare la voce delle Regioni all’interno delle strategie mondiali. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net