lunedì, Ottobre 18, 2021
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: una grande Samb schianta la corazzata Piacenza, i rossoblu battono gli emiliani 4-2 con quattro reti di Cernigoi

Sport, Samb: una grande Samb schianta la corazzata Piacenza, i rossoblu battono gli emiliani 4-2 con quattro reti di Cernigoi

< img src="https://www.la-notizia.net/samb" alt="samb"

di Marco De Berardinis


Samb: vittoria sofferta ma meritata dei rivieraschi che hanno chiuso il primo tempo sull’1-1 con reti di Paponi e Cernigoi. Nella ripresa si scatena il centravanti rossoblu che segna una tripletta e altra rete di Paponi

SAMBENEDETTESE (4-2-3-1): Santurro; Rapisarda ©, Miceli, Di Pasquale, Gemignani; Rocchi (88’ Bove), Angiulli; Volpicelli (72’ Gelonese), Frediani (88’ Biondi), Di Massimo (82’ Trillò); Cernigoi. A disp.: Raccichini, Fusco, Zaffagnini, Piredda, Brunetti, Garofalo, Panaioli. All. Paolo Montero

PIACENZA (3-5-2): Del Favero; Della Latta, Milesi, Pergreffi ©; Zappella (62’ Cacia), Nicco (62’ Bolis), Marotta (80’ Giandonato), Corradi (62’ Cattaneo), Imperiale (80’ Forte); Paponi, Sestu. A disp.: Bertozzi, Riccardi, El Kaouakibi, Borri, Sylla, Nannini. All. Arnaldo Franzini
ARBITRO: Daniele Perenzoni di Rovereto. Assistenti: Davide Moro di Schio e Alberto Zampese di Bassano del Grappa

MARCATORI: 25’ e 69’ Paponi (P.), 44’, 54’, 66’ e 91’ Cernigoi (S.),
AMMONITI: 23’ Rapisarda (S.), 93’ Bove (S.)
ESPULSI:
ANGOLI: 4 – 5
RECUPERO: 0’ 1° T. – 4 ’ 2° T.


NOTE: Pomeriggio autunnale, temperatura di 18° C. circa. Terreno di gioco in ottime condizioni. Spettatori quantificabili in circa 3.000 unità, abbonati 1817. Presenti in curva sud una sessantina di tifosi emiliani. Prima della gara è stato effettuato un minuto di raccoglimento in memoria del presidente del Sassuolo Giorgio Squinzi, deceduto in settimana.

San Benedetto del Tronto – Dopo l’ottima prova del Benelli di Ravenna in cui i rossoblu hanno portato a casa l’intera posta in palio, i ragazzi di Montero cercano conferme anche contro una delle corazzate del campionato e cioè il Piacenza di mister Franzini. Tra poco per l’ottavo turno scenderanno in campo Samb e Piacenza, due squadre in salute divise da
soli due punti in classifica, che dovrebbero offrire spettacolo sul rettangolo verde, perché entrambe scenderanno in campo per i tre punti. Contro i biancorossi il tecnico uruguagio conferma in toto l’undici che ha sbancato il Benelli, confermato anche il modulo e cioè il 4-2-3-1. In casa biancorossa il tecnico Franzini conferma per dieci undicesimi la formazione che ha battuto il Gubbio, l’unica novità riguarda Corradi che prende il posto di Cattaneo a centrocampo.


PRIMO TEMPO

Ore 15:00, si parte. Calcio d’inizio battuto dal Piacenza che indossa un completo bianco (casacca e pantaloncini), mentre i rivieraschi la consueta casacca rossoblu con pantaloncini blu. I Rossoblu in questo primo tempo attaccano da sinistra verso destra rispetto alla tribuna centrale.
Partono di gran carriera le due squadre decise a superarsi, ritmo gara sin da subito elevato.
5’: su cross dalla destra di Zappella, Paponi anticipa Miceli e batte a rete, la sfera si perde di poco sul fondo.
20’ del primo tempo, le due squadre si fronteggiano soprattutto a centrocampo con buona mole di gioco di entrambe, fino a questo momento inoperosi i due portieri.
23’: ammonito Rapisarda
25’: errore difensivo in area rivierasca, nello specifico contrasto tra Rapisarda e Miceli, ne approfitta Imperiale che serve Paponi, questi di prima intenzione infila l’incolpevole
Santurro. Samb 0-Piacenza 1.
39’: su azione corale dei rossoblu, Volpicelli va al tiro dal limite dell’area, si distende in tuffo Del Favero che devia la sfera, interviene Milesi che spedisce la stessa in angolo evitando l’intervento di Cernigoi. Rossoblu vicini al pareggio.
44’: GOOOL, sugli sviluppi di un angolo battuto da Volpicelli, svetta imperiosamente di testa sul primo palo Cernigoi che anticipa Pergreffi e spedisce la sfera in rete. Samb 1 –Piacenza 1.

Senza nessun recupero l’arbitro manda le due squadre negli spogliatoi sul risultato di 1 –1. Erano partite di gran carriera le due squadre ma con il passare dei minuti il ritmo era calato, con le due formazioni che si temevano a vicenda, improvvisamente su un’azione corale, complici i difensori rossoblu, il Piacenza passava in vantaggio con il bomber Paponi. Buona la reazione dei rivieraschi che, dopo aver assorbito il colpo, hanno iniziato ad attaccare a pieno organico, arrivando al meritato pareggio di Cernigoi al suo quarto centro stagionale.

SECONDO TEMPO
In questo secondo tempo la Samb attacca da destra verso sinistra.
Si riparte per la ripresa senza cambi. L’inizio della ripresa vede i rossoblu in avanti alla ricerca del vantaggio, emiliani che si difendono con ordine utilizzando l’arma del contropiede.

46’: su corta respinta della difesa emiliana la sfera arriva sui piedi di Volpicelli che, di prima intenzione, lascia partire una bordata che Del Favero para con i piedi e con l’aiuto di Pergreffi spazza la propria area. Rossoblu subito pericolosi.

54’: GOOOL, azione fotocopia del primo tempo, sugli sviluppi di un angolo battuto da Volpicelli, di nuovo Cernigoi ben appostato in area, svetta di testa e spedisce la sfera alle spalle di Del Favero. Samb 2 – Piacenza 0.
58’: un gran diagonale di Imperiale sfiora il palo alla sinistra di Santurro. Piacenza vicino al pareggio.
62’: esce Zappella ed entra Cacia
62’: esce Nicco ed entra Bolis
62’: esce Corradi ed entra Cattaneo
Con l’ingresso del bomber Cacia, Piacenza a trazione anteriore con tre punte, Sestu, Paponi e Cacia.

La gara sale di tono, i rossoblu in contropiede sono devastanti ma il Piacenza non demorde e attacca a pieno organico.
66’: GOOOL, Gemignani sfonda sulla sinistra, va sul fondo e dopo un sombrero ad un difensore biancorosso mette la sfera in mezzo, Cernigoi tra un nugolo di avversari riesce a tirare in porta, la sfera sbatte sui difensori emiliani e si infila inesorabilmente in rete. Samb 3 – Piacenza 1.
69’: accorcia le distanze per il Piacenza il bomber Paponi che, che solo soletto in area, su cross dalla sinistra di Imperiale indisturbato mette di piatto la palla in rete. Samb 3 –Piacenza 2.
70’: su azione di contropiede, Cacia si presenta solo soletto davanti a Santurro, l’ex Ascoli però si fa ipnotizzare dal numero uno rossoblu che disinnesca il tiro dell’attaccante piacentino. Piacenza vicinissimo al pareggio.

72’: esce Volpicelli ed entra Gelonese
Gara vibrante, il Piacenza continua ad attacca alla ricerca del pari, Samb che agisce di rimessa.
76’: Cernigoi salva sulla linea di porta un tiro a colpo sicuro di Cacia, Piacenza di nuovo vicino al pareggio.

80’. Su cross dalla destra di Cattaneo, svetta di testa Paponi con la sfera che scheggia il palo.
80’: esce Marotta ed entra Giandonato
80’: esce Imperiale entra Forte
82’: esce Di Massimo ed entra Trillò
Il Piacenza cince d’assedio la porta difesa da Santurro, rossoblu in difficoltà.
88’: esce Rocchi ed entra Bove
88’: esce Frediani ed entra Biondi
91’: GOOOL, micidiale contropiede dei rivieraschi condotto da Cernigoi che, palla al piede, fugge in campo aperto fino ad arrivare a tu per tu con Del Favero, il tiro del centravanti rossoblu non dà scampo al portiere ospite e palla in fondo alle rete per il poker personale e settimo sigillo stagionale. Samb 4 – Piacenza 2.
93’: ammonito Bove

Dopo quattro minuti di recupero termina il match sul risultato di 4 – 2 in favore dei rossoblu. Un risultato così rotondo nessuno se lo aspettava, soprattutto contro una corazzata del girone e cioè il Piacenza. Samb devastante nella seconda frazione di gioco con ben quattro reti segnate dal centravanti Cernigoi, mattatore della giornata. Si badi bene, il Piacenza non è stato a guardare, anzi, ha sfiorato in più di una circostanza il 3-3. I rossoblu devono dire grazie a Santurro che ha disinnescato un tiro a colpo sicuro di Cacia e a Cernigoi che ha salvato sulla linea un colpo di testa dello stesso Cacia. Con questa vittoria i rossoblu salgono al quinto posto in classifica, in attesa del posticipo di lunedi sera tra Vicenza Cesena.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net