martedì, Ottobre 15, 2019
Home > Lazio > 5 G & Cibersicurezza: l’ANGI lancia in Italia il primo tavolo tecnico

5 G & Cibersicurezza: l’ANGI lancia in Italia il primo tavolo tecnico

< img src="https://www.la-notizia.net/5G" alt="5G"

Si parla tanto del 5G schierandosi a favore con chi è propositivo o chi invece è assolutamente contrario, quando ancora non vi sono studi certi e definiti, indicazioni e controindicazioni e non considerando che l’utilizzo di questa innovativa tecnologia sta già coinvolgendo tutto il mondo, creando addirittura delle tensioni tra i vari stati e penalizzando le economie, prima ancora della sua completa sperimentazione e della messa in opera.

Ottimo quindi che in Italia l’ANGI ( Associazione Italiana Giovani Innovatori) si sia prodigata per la prima volta ad istituire un tavolo tecnico in un luogo Istituzionale come la Camera dei Deputati. Unire i principali attori di questa innovativa tecnologia, che piaccia o no avrà un suo itinere, è certamente saggio ed importante. Si ha anche il merito così di partecipare attivamente allo sviluppo dell’innovazione ma anche alla sicurezza
che inevitabilmente bisogna porre quando si parla di queste tecnologie avanzatissime che certamente se non attenzionate, potrebbero far correre rischi alla vita privata di ciascuno di noi.

Ben venga che in Italia finalmente ci si adoperi per svolgere questi importantissimi incontri con tutti isoggetti che hanno un ruolo , compreso coloro che si occupano di Cibersicurezza. Basta quindi il recepire senza dibattito, senza conoscenza ciò che fuori dall’Italia diventa normale sviluppo e che poi inevitabilmente ricade anche da noi, un po’ come il nucleare da noi osteggiato e negato inutilmente.


Essere parte attiva è importante e ci da possibilità di conoscenza e sviluppo, ma anche possibilità di creare noi le nostre difese.
Non si può che definire ottima l’iniziativa dell’ANGI cui hanno partecipato anche numerosi parlamentari, che certamente nel prossimo futuro dovranno legiferare su queste innovazioni. I due importanti comunicati emessi, forse un po’ più tecnici, sono il frutto della proficua giornata che si è
svolta ieri, avvio di ulteriori altri incontri e che seguiremo sempre con interesse per tenervi informati. Prevenire piuttosto che curare.


Ettore Lembo

Di seguito i comunicati pervenuti presso questa redazione, che pubblichiamo integralmente:

GIOVANI. INNOVATORI ANGI ALLA CAMERA PER AVVIO TAVOLO TECNICO

Roma – “Un confronto trasversale, costruttivo, ricco di idee e soluzioni sulle fondamentali sfide che attendono l’ecosistema Paese: il Tavolo Tecnico sull’Innovazione, riunitosi questa mattina alla Camera dei Deputati, non ha tradito le attese e gli intenti degli organizzatori”. Promosso da ANGI-Associazione Nazionale Giovani Innovatori, la prima organizzazione nazionale no profit interamente dedicata al mondo dell’innovazione, il Tavolo e’ un’iniziativa che “non ha precedenti e che e’ destinata a diventare un appuntamento fisso, secondo una programmazione legata ai principali temi dell’innovazione in un’ottica di crescita e sviluppo. Mai prima
d’ora era partita dalla societa’ civile l’idea di mettere insieme istituzioni, imprese e stakeholder dell’innovazione. Il tema scelto per questa prima edizione e’ stato 5G (la rete di nuova generazione che andra’ a superare l’attuale 4G LTE), telecomunicazione e cybersicurezza. All’invito di ANGI, affiancata da tutti i suoi sostenitori rappresentanti delle maggiori eccellenze italiane ed europee, ha risposto con grande entusiasmo l’intergruppo parlamentare sull’innovazione, in rappresentanza di un potere legislativo chiamato ormai a interagire assiduamente con le componenti scientifiche e imprenditoriali, nonche’ a promuovere con leggi e altri provvedimenti l’innovazione in tutte le sue forme. Hanno risposto all’appello di ANGI numerose aziende tra cui Nokia Italy, Intel Corporation, Samsung Electronics Italia,Iliad, Linkem,Hewlett Packard.

GIOVANI INNOVATORI LANCIANO TAVOLO TECNICO, 5G PRIMO TEMA

  • ROMA – 5G, telecomunicazione e cybersicurezza sono i temi della prima edizione del Tavolo tecnicosull’innovazione, riunitosi alla Camera e promosso dall’Associazione nazionale giovani innovatori (Angi).Come Vicepresidente di ANgi esprimo tanto orgoglio per la n ostra associazione. Abbiamo dato il via al primo di una serie di tavoli tecnici che toccheranno di volta in volta argomenti in linea con l’agenda parlamentare e di governo e di grande attualità come quello delle telecomunicazioni con la grande opportunità e sfida al contempo del 5G e il tema della cybersecurity che diventerà sempre più attuale nei prossimi mesi ed anni in seguito al sempre più dirompente ingresso sul mercato di oggetti collegati ad internet e guidati da remoto . Le smart city ad esempio, sono le piattaforme chiave sulle quali si testerà la portata innovativa della quinta generazione mobile, ma spesso i piani di realizzazione procedono lentamente a causa della difficoltà di coordinare tutti gli attori coinvolti. In termini di sicurezza, anzi di cybersecurity, stiamo ancora troppo indietro ed è un problema da non sottovalutare. All’invito di Angi ha risposto l’intergruppo parlamentare sull’innovazione e numerose aziende tra cui Nokia
    Italy, Intel Corporation, Samsung Electronics Italia, Iliad, Linkem, Hewlett Packard Enterprise oltre che scienziati tecnici e rappresentanti delle istituzioni . Per questo Angi propone un tavolo che sia il piu’ inclusivo possibile ed aperto a partnership in grado di creare un dialogo nel tempo che dia ascolto ai giovani. Infine grazie ad un lavoro sinergico tra Angi, aziende, istituzioni e universita’, verra’ realizzato, e poi diffuso, al termine di ogni tavolo un ‘Paper’ riepilogativo con i punti rilevanti emersi dal confronto da cui trarre spunto per possibili interventi futuri in ambito legislativo ed emendativo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: