lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Italia > Cerignola, sciolto il consiglio comunale dal Ministro dell’Interno per “condizionamenti criminali”

Cerignola, sciolto il consiglio comunale dal Ministro dell’Interno per “condizionamenti criminali”

Roma – Nella seduta del 10 ottobre 2019, il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi del consiglio comunale di Cerignola (Foggia) e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una commissione di gestione straordinaria.

Fonte: Ministero dell’Interno

Roberto Guidotti
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti delle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *