giovedì, Dicembre 2, 2021
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 24 ottobre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Matteo Salvini

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 24 ottobre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Matteo Salvini

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 24 ottobre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Matteo Salvini

Tra i temi della puntata le ripercussioni nella società della nuova finanziaria e il business dell’accoglienza.

Giovedì 24 ottobre, in prima serata, nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio”, il programma di approfondimento e inchiesta condotto da Paolo Del Debbio. In apertura, l’intervista al leader della Lega Matteo Salvini su temi di politica e stretta attualità: le elezioni regionali in Umbria, dove il Centrodestra si presenta unito, le scelte dell’esecutivo in merito ai temi economici e l’immigrazione, tra nuovi sbarchi e le proteste sulle modalità di accoglienza. Al centro della puntata, la nuova finanziaria: arrivano i soldi per il taglio del cuneo fiscale, ma sono previste più tasse. Nel mirino del governo sembrano finire soprattutto le famiglie, le piccole imprese e i lavoratori con partite Iva. Ampio spazio anche al tema dell’immigrazione e dell’accoglienza. La Chiesa ci dice di accogliere tutti, come Don Massimo Biancalani a Vicofaro (provincia di Pistoia) e a Castelfranco Veneto Don Luca Favarin, che durante le sue omelie ha spesso attaccato Matteo Salvini e il decreto sicurezza bis. Ma si tratta di carità o dietro tutto questo si nasconde un vero e proprio business? Attraverso servizi esclusivi e inedite testimonianze, le telecamere della trasmissione mostreranno come alcuni imprenditori cinesi sfruttino i profughi accolti dallo stato per farli lavorare duramente nelle loro attività. E ancora, prosegue l’inchiesta sui ricollocamenti, “Dritto e Rovescio” farà luce sugli sbarchi in aumento e la continua assenza dell’Europa. In studio, ne discuteranno i deputati Laura Ravetto (FI), Gennaro Migliore (Italia Viva) e Giovanni Donzelli (FdI). Infine, con la senatrice Daniela Santanchè (FdI) si torna a parlare della cultura rom e del caso di Padova, con nuovi risvolti e dichiarazioni dei familiari della tredicenne incinta affidata ai servizi sociali.