domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Mondo > Essex, 39 cadaveri in un container: tragedia legata all’immigrazione clandestina

Essex, 39 cadaveri in un container: tragedia legata all’immigrazione clandestina

< img src="https://www.la-notizia.net/essex" alt="essex"

Ieri la polizia in Inghilterra ha tentato di identificare le 39 persone che sono state trovate morte in un rimorchio refrigerato trasportato da un camionista dall’Irlanda del Nord. Il camion proveniva dalla Bulgaria. I media del Regno Unito lasciano intendere che la tragedia possa essere legata all’immigrazione clandestina. Confermato l’arresto dell’autista, un cittadino britannico originario dell’Irlanda del Nord.

Una scoperta sconcertante, effettuata nell’Essex, nel sud-est dell’Inghilterra. Il container è stato intercettato dagli agenti della polizia e al suo interno sono stati rinvenuti i 39 cadaveri, presumibilmente 38 corpi adulti e uno di un adolescente che al momento permangono senza identità.

L’unico sospetto arrestato fino ad oggi, un uomo (25 anni) residente a Co Armagh, è stato interrogato dalla polizia dell’Essex in relazione alla questione, che viene trattata come omicidio di massa. Agenti di polizia nell’Irlanda del Nord hanno condotto due perquisizioni nella contea di Armagh. Gli investigatori di Dublino hanno stabilito che l’uomo arrestato è partito dal porto di Dublino per Holyhead lo scorso sabato e che è tornato più tardi quel giorno prima di ripartire per Holyhead il giorno seguente.

Questo il commento sulla vicenda di Boris Johnson: “Sono sconvolto da questo tragico incidente nell’Essex. Ricevo aggiornamenti regolarmente dal Ministero degli Interni che lavorerà a stretto contatto con la polizia dell’Essex mentre stabiliremo esattamente cosa sia accaduto – scrive Johnson – I miei pensiero sono con coloro che hanno perso la vita e i loro cari“.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net


Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *