sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: rossoblu attesi dal difficile confronto del Mapei Stadium contro la Reggio Audace. Si giocherà domenica alle h.17:30

Sport, Samb: rossoblu attesi dal difficile confronto del Mapei Stadium contro la Reggio Audace. Si giocherà domenica alle h.17:30

di Marco De Berardinis

Il tecnico Montero che recupera Gemignani, Frediani e Orlando, dovrà fare a meno degli squalificati Rapisarda, Santurro e Di Massimo e dell’infortunato Rocchi

Contro la Reggio Audace (ex Reggiana), i ragazzi di Montero cercano di fermare l’emorragia di sconfitte, ben tre nelle ultime tre gare di campionato. Al Mapei Stadium-Città del Tricolore di Reggio Emilia, con inizio fissato per le h.17:30, andrà in scena domenica 3 novembre per la tredicesima gara di campionato, la sfida tra emiliani e rivieraschi, in una gara da non perdere assolutamente, infatti nonostante le numerose defezioni, tra infortuni e squalifiche, una eventuale sconfitta farebbe piombare i rossoblu in una crisi vera e propria ed uscire dalla zona play off .

Sulla carta sembra un incontro ad alto coefficiente di rischio per i rossoblu, in primis perché gli emiliani stanno attraversando un buon momento di forma, reduci da un pari interno contro il Rimini e dalla vittoria esterna di Modena (0-1), in secondo luogo perché i rivieraschi al contrario, non stanno attraversando un buon momento di forma, a testimonianza di ciò, ci sono le ultime tre sconfitte consecutive, ma soprattutto l’emergenza infortuni.

Soffermandoci brevemente sull’avversario di turno, l’obiettivo degli emiliani in questo torneo è quello di fare un campionato di vertice, visto anche il blasone, ricordiamo che in passato i granata hanno calcato il palcoscenico della serie A.

La squadra emiliana è stata fondata nell’agosto del 2018 ed ha preso il posto della storica Associazione Calcio Reggiana, estromessa al termine del campionato di serie C 2017-2018 per motivi finanziari e successivamente sciolta.

La Reggio Audace quest’anno è tornata tra i professionisti; dopo lo spareggio dello scorso campionato perso contro il Modena, la società emiliana ha fatto domanda di ripescaggio e, grazie all’esclusione di Foggia e Arzachena, sia la Reggio Audace che lo stesso Modena sono state ripescate in terza serie.

I ragazzi di Massimiliano Alvini, esperto tecnico della categoria ex Albinoleffe, dopo 12 giornate sono quarti in classifica con 23 punti, frutto di 6 vittorie, 5 pareggi e 1 sconfitta, con 20 goal fatti e 9 subiti. Hanno il secondo miglior attacco del girone e la seconda miglior difesa e ciò la dice lunga sulla gara che i rossoblu dovranno affrontare.

Per quanto riguarda la rosa, sono arrivati Espeche dal Gubbio, Scappini dal Cittadella, Libutti dalla Triestina, Mattia Marchi dalla Feralpisalò, Zanini dalla Lucchese, Kirwan dalla Reggina, Varone dal Cosenza, Lunetta dall’Atalanta, gli svincolati Voltolini (ex Pisa), Brodic (ex Catania) e Venturi (ex Ravenna), mentre sono rimasti il portiere Narduzzo, il centrocampista Staiti e i difensori Spanò e Rozzio. Dunque una rosa composta da elementi di categoria in grado di fare un campionato di vertice, come detto già in precedenza.

Tornando ai rivieraschi, contro gli emiliani il tecnico uruguagio tira un sospiro di sollievo, infatti contro i granata rientreranno, dopo aver smaltito i rispettivi infortuni, Orlando, Frediani e Gemignani, mentre non saranno della contesa gli squalificati Di Massimo, Santurro e Rapisarda e l’infortunato Rocchi che ne avrà per almeno trenta giorni, torna a disposizione dopo la squalifica Trillò.

Formazione che torna ad essere quella o quasi di inizio stagione con i rientri di Frediani, Orlando e Gemignani, l’unico rebus riguarda il ruolo di portiere, infatti il tecnico uruguagio potrebbe dare fiducia al giovane Fusco anziché a Raccichini, decisione che verrà presa con l’allenatore dei portieri Visi domenica mattina.

Per il ruolo di terzino destro al posto dello squalificato Rapisarda è scontato l’utilizzo di Biondi, per quello sinistro ci sarà il rientrante Gemignani, a centrocampo giostreranno Angiulli, Gelonese e il rientrante Frediani, mentre il tridente sarà composto da Orlando, anche lui al rientro, a destra, Cernigoi in mezzo e Volpicelli a sinistra. Il modulo dovrebbe essere quindi il canonico 4-3-3.

Dunque contro la Reggio Audace i rossoblu dovrebbero scendere in campo con questo probabile undici iniziale: Raccichini (Fusco) tra i pali, Miceli e Di Pasquale coppia centrale difensiva, Biondi e Gemignani sugli esterni, Angiulli playmaker davanti alla difesa, Gelonese e Frediani interni, Orlando Cernigoi e Volpicelli il tridente offensivo.

In casa granata il tecnico Alvini, che non avrà causa infortunio Lunetta, riproporrà il 3-4-2-1 uscito vittorioso 1-0 dal Braglia di Modena contro i canarini con questo probabile undici iniziale: Narduzzo tra i pali, Spanò, Rozzio e Costa i tre centrali di difesa, Libutti, Rossi, Varone e Kirwan i quattro di centrocampo, Staiti e Zanini a supportare l’unica punta Scappini.

I precedenti contro i granata (ex Reggiana) sono tredici, tutti in gare di campionato, 5 in serie C e 8 in serie B. I primi nove incontri sono stati giocati sul terreno del vecchio stadio Mirabello, gli ultimi quattro in quello che oggi si chiama Mapei Stadium-Città del Tricolore”. Il bilancio totale è di due vittorie dei rossoblu, quattro pareggi e sette vittorie degli emiliani.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Luigi Carella di Bari. Il fischio d’inizio è fissato per le h.17:30 di domenica 3 novembre.  Saranno circa duecento i tifosi rossoblu che seguiranno la squadra a Reggio Emilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *