mercoledì, Ottobre 21, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 4 novembre alle 21.25 su RETE 4: Conte e la vicenda Retelit ed il cammino faticoso della manovra

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 4 novembre alle 21.25 su RETE 4: Conte e la vicenda Retelit ed il cammino faticoso della manovra

Anticipazioni per “Quarta Repubblica” del 4 novembre alle 21.25 su RETE 4: Conte e la vicenda Retelit ed il cammino faticoso della manovra
Lunedì 4 novembre, in prima serata su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarta Repubblica”, il talk show di politica ed economia, condotto da Nicola Porro. Al centro della puntata, con interviste ai protagonisti e documenti inediti, si affronterà la vicenda Retelit, la società di telecomunicazioni a cui Giuseppe Conte fornì un parere legale pochi giorni prima di diventare premier e su cui riferirà martedì alla Camera. Grande attenzione sarà dedicata anche all’economia, in particolare alle nuove “tasse verdi” e alle misure antievasione fiscale previste dalla Manovra, che domani approderà in Senato per essere approvata, e alla proposta della senatrice Liliana Segre di istituire una Commissione contro l’odio. Si tornerà poi a parlare del tema immigrazione con un reportage in Bosnia, dove centinaia di migranti, per la maggior parte affetti da scabbia e tubercolosi, aspettano di pagare un “passeur” per entrare in Europa attraverso la frontiera italiana. E ancora, un servizio all’interno del Cara di Bari che sta ospitando i migranti sbarcati dalle navi delle Ong. Tra gli ospiti della serata: il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano (Pd), il governatore dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini (Pd), Lucia Borgonzoni (Lega), il direttore del Teatro Eliseo di Roma Luca Barbareschi, il politologo Luca Ricolfi, il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti, il direttore de “La Verità” e “Panorama” Maurizio Belpietro, Mario Giordano, i giornalisti Stefano Cappellini, Emanuele Fittipaldi e Luca Telese.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *