lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “DOMENICA ALL’OPERA” del  10 novembre alle 10 su RAI 5: “Madama Butterfly” con Riccardo Chailly

Anticipazioni per “DOMENICA ALL’OPERA” del  10 novembre alle 10 su RAI 5: “Madama Butterfly” con Riccardo Chailly

Anticipazioni per “DOMENICA ALL’OPERA” del  10 novembre alle 10 su RAI 5: “Madama Butterfly” con Riccardo Chailly (none) La Madama Butterfly firmata da Alvis Hermanis che nel 2016, dopo 33 anni, ha riportato un’opera di Puccini a inaugurare la stagione del Piermarini. La propone “Domenica all’opera” – in onda domenica 10 novembre dalle 10.05 su Rai5 – nell’ambito del ciclo di opere italiane interpretate dal Direttore musicale del Teatro alla Scala Riccardo Chailly. Preceduto dalla conversazione del Maestro Chailly con il musicologo e critico Enrico Girardi riservata agli studenti delle Università milanesi che hanno assistito alla prova antegenerale dell’opera, lo spettacolo è proposto nella prima versione in due atti che Puccini scrisse proprio per la Scala nel 1904. Un atto di riparazione verso l’esordio infelice che precedette le varianti successive messe in scena da Puccini fino al 1920, ma soprattutto l’occasione di riscoprire una Butterfly ancora più audace nel disegno drammaturgico. Ispirato alla gestualità rituale del teatro kabuki e alla pittura classica nipponica, l’allestimento di Hermanis – che ha curato anche le scene insieme a Leila Fteita – si avvale dei costumi di Kristine Jurjāne, delle luci di Gleb Filshtinsky e della coreografia di Alla Sigalova. Interpreti principali Maria José Siri nel ruolo di Cio-Cio-San, Carlos Álvarez in quello di Sharpless, Bryan Hymel nei panni di Pinkerton e Annalisa Stroppa come Suzuki. Completano il cast Carlo Bosi (Goro), Nicole Brandolino (Kate Pinkerton), Costantino Finucci (Principe Yamadori), Leonardo Galeazzi (Yakusidé), Abramo Rosalen (Zio bonzo), Gabriele Sagona (Commissario imperiale), Romano Dal Zovo (Ufficiale del registro), Marzia Castellini (Madre di Cio-Cio-San), Maria Miccoli (Zia di Cio-Cio-San) e Roberta Salvati (Cugina di Cio-Cio-San). Regie tv di Patrizia Carmine e Barbara Pozzoni.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *