domenica, Settembre 20, 2020
Home > Marche > Marche, 7% in meno di reati nel 2018. Quinta regione italiana con meno denunce

Marche, 7% in meno di reati nel 2018. Quinta regione italiana con meno denunce

Ancona – Nel 2018 il numero di delitti ( le denunce) nella regione Marche scende a 43.505 rispetto a 46.597 del 2017 (variazione percentuale pari a -7%). Se si confronta il quoziente di criminalità tra le regioni italiane, le Marche passano dall’ 8° posto del 2017 al 5° posto del 2018 con una media di 2.846 delitti ogni 100.000 abitanti, al di sotto della media italiana (3.925). Le regioni più delittuose risultano essere l’Emilia Romagna e la Toscana (rispettivamente 4.808 e 4.682 delitti ogni 100.000 abitanti). Negli ultimi anni il quoziente di criminalità è in costante diminuzione nelle Marche, in misura maggiore rispetto alla diminuzione della media nazionale.

Nel 2018 il numero dei delitti denunciati dalle forze di polizia all’autorità giudiziaria nelle Marche è di 43.505, in diminuzione dall’anno precedente (-7%) e in linea con la tendenza dal 2014 al 2018. Quasi la metà dei delitti, benché in diminuzione, sono rappresentati dai furti (44%); seguono i danneggiamenti (11%) e le truffe e frodi informatiche (9%). Dal 2014 al 2018 c’è stato un aumento del numero dei delitti informatici (+38%), delle truffe e frodi informatiche (+45%) e una forte diminuzione delle ricettazioni (-38%), delle contraffazioni di marchi e di prodotti industriali (- 38%), degli incendi (-36%) e dei furti (-35%).

Roberto Guidotti

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Roberto Guidotti
Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti delle Marche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com