domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Lazio > Caffè greco, Mollicone (FDI): “Governo contraddice sè stesso”

Caffè greco, Mollicone (FDI): “Governo contraddice sè stesso”

caffè greco


“La chiusura del Caffè Greco rappresenterebbe una perdita per la città di Roma e l’intera Europa. In un momento storico in cui l’aspetto commerciale delle nostre città deve fare i conti con il processo di omologazione globale e di competitività con i grandi colossi multinazionali, occorre preservare quelle attività che non solo valorizzano il tessuto culturale italiano ma che rappresentano l’unicità della nostra identità.

Il governo risponde alla nostra interpellanza contraddicendosi: prima elenca tutte le volte in cui il Caffè è stato indicato nella sua storicità e nella sua importanza culturale da parte di organi della pubblica amministrazione, e poi afferma che la proprietà ha discrezionalità nel revocare la locazione. I beni e il marchio del Caffè sono di proprietà della gestione e inscindibili dal locale. È notizia di queste ore del rinvio della sentenza da parte del Tribunale d’appello che ha invitato le parti a conciliare. La proprietà del Caffè Greco ha rilanciato l’offerta, raddoppiando l’attuale canone.

Nel Collegio giudicante si è fatto presente che, con la crisi che incalza, un conduttore che paghi regolarmente un canone, e di quell’importo, non è facile da trovare. Il Presidente ha quindi rinviato la causa al 5 dicembre, in attesa di una risposta alla proposta. Ci auguriamo sia trovata al più presto una soluzione che possa tutelare la storicità del luogo e la sua importanza.” E’ quanto scrive su Facebook il deputato FDI Federico Mollicone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *