domenica, Dicembre 5, 2021
Home > Lazio > Caffè greco, Mollicone (FDI): “Governo contraddice sè stesso”

Caffè greco, Mollicone (FDI): “Governo contraddice sè stesso”

caffè greco


“La chiusura del Caffè Greco rappresenterebbe una perdita per la città di Roma e l’intera Europa. In un momento storico in cui l’aspetto commerciale delle nostre città deve fare i conti con il processo di omologazione globale e di competitività con i grandi colossi multinazionali, occorre preservare quelle attività che non solo valorizzano il tessuto culturale italiano ma che rappresentano l’unicità della nostra identità.

Il governo risponde alla nostra interpellanza contraddicendosi: prima elenca tutte le volte in cui il Caffè è stato indicato nella sua storicità e nella sua importanza culturale da parte di organi della pubblica amministrazione, e poi afferma che la proprietà ha discrezionalità nel revocare la locazione. I beni e il marchio del Caffè sono di proprietà della gestione e inscindibili dal locale. È notizia di queste ore del rinvio della sentenza da parte del Tribunale d’appello che ha invitato le parti a conciliare. La proprietà del Caffè Greco ha rilanciato l’offerta, raddoppiando l’attuale canone.

Nel Collegio giudicante si è fatto presente che, con la crisi che incalza, un conduttore che paghi regolarmente un canone, e di quell’importo, non è facile da trovare. Il Presidente ha quindi rinviato la causa al 5 dicembre, in attesa di una risposta alla proposta. Ci auguriamo sia trovata al più presto una soluzione che possa tutelare la storicità del luogo e la sua importanza.” E’ quanto scrive su Facebook il deputato FDI Federico Mollicone.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net