venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Marche > Intervista a Giacomo Massimiani, consigliere di “Fratelli d’Italia” a San Benedetto del Tronto

Intervista a Giacomo Massimiani, consigliere di “Fratelli d’Italia” a San Benedetto del Tronto

intervista a

Intervista a Giacomo Massimiani, consigliere di “Fratelli d’Italia” a San Benedetto

Oggi abbiamo avuto il piacere di ricevere in redazione Giacomo Massimiani, consigliere comunale di San Benedetto del Tronto alla seconda consiliatura, Segretario cittadino di “Fratelli d’Italia”, impegnato fin da ragazzo in politica nella destra sociale e da sempre animatore dei luoghi del divertimento cittadino e regionale nella sua attività amatoriale di “vocalist” molto apprezzato dai giovani.

La nostra intervista a Giacomo Massimiani ha voluto far conoscere meglio Giacomo Massimiani nella sua attività politica, nella sua vita personale, nella sua passione per il mondo del sano divertimento giovanile.

Buongiorno Giacomo, prima di tutto vuoi presentarti a nostri lettori?

“Buongiorno a tutti, mi chiamo Giacomo Massimiani, vivo da sempre a San Benedetto, ho 38 anni, sono padre di un meraviglioso bambino e coltivo le mie tante passioni per la politica ed il mondo dei locali del divertimento giovanile”.

Vuoi parlarci della tua attività politica?

“Dopo la mia prima consiliatura svolta dal 2011 al 2016 mi sono voluto ricandidare nella lista di “Fratelli d’Italia” nella quale sono stato rieletto consigliere comunale stavolta di maggioranza e ho poi avuto l’onore di essere stato nominato segretario cittadino del partito di Giorgia Meloni, oggi in grande e continua crescita che sta raccogliendo dagli italiani la fiducia che ha meritato.”

Quali sono i principali aspetti della tua iniziativa politica e le tue proposte per San Benedetto e per il nostro Paese?

“Mi sono impegnato contro il nuovo declassamento della Dogana cittadina e per il miglioramento del servizio di recapito postale nella nostra zona, presentando apposite mozioni all’attenzione del consiglio cittadino.”

Infine, al di là della politica, quali sono i tuoi altri interessi?

“Il mio primo interesse è rappresentato da Noach mio figlio che rappresenta la persona più importante della mia vita. E poi continuo, anche se solo a livello amatoriale, la mia attività di vocalist animando ogni tanto qualche serata nei locali della nostra zona. In particolare proprio ora sto organizzando una cena spettacolo per sabato 23 novembre al ristorante “VILLA PICENA” di Colli del Tronto al cui interno presenterò una mia “piece” teatrale relativa ad un modo diverso di vedere la vita.

In conclusione voglio ringraziare “LA NOTIZIA.net” per l’opportunità rappresentata da questa intervista e tutti i lettori che mi onereranno della loro attenzione”. (foto Spechibus)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *