giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: Montero non si nasconde, nonostante la forza dell’avversario: andremo a Bolzano per vincere. Si giocherà al Druso domenica alle h.15:00

Sport, Samb: Montero non si nasconde, nonostante la forza dell’avversario: andremo a Bolzano per vincere. Si giocherà al Druso domenica alle h.15:00

di Marco De Berardinis

Contro il Sudtirol il tecnico uruguagio recupera, oltre a Miceli anche Rocchi, che però partirà dalla panchina. Ballottaggio Di Massimo Orlando lungo l’out offensivo mancino

Dopo aver archiviato la meritata vittoria contro il Rimini, ora i rossoblu sono proiettati al prossimo difficile incontro e cioè quello contro il sorprendente Sudtirol di mister Vecchi, squadra che sta attraversando uno splendido periodo di forma ed attualmente si trova al terzo posto in graduatoria. Il quindicesimo turno di campionato mette di fronte Sudtirol e Samb, gara che si disputerà domenica 17 novembre alle h.15:00 allo stadio Druso di Bolzano.

Sulla carta sembra un incontro dall’alto coefficiente di rischio per i rossoblu, perché gli altoatesini stanno attraversando un ottimo momento di forma avendo tenuto nelle ultime 5 gare, 4 vittorie e 1 pareggio, non ultima la vittoria in casa dell’ex capolista Padova (0-1).

Soffermandoci brevemente sull’avversario di turno, l’obiettivo degli altoatesini in questo torneo è quello di fare un campionato di media alta classifica, di ripetere se possibile, il campionato dello scorso anno, quando arrivarono al secondo turno dei play off poi eliminati dal Monza, come tutti gli sportivi ricorderanno, i rossoblu furono eliminati al primo turno proprio dai biancorossi allora guidati da Zanetti oggi all’Ascoli.

Per quanto riguarda i calciatori che compongono la rosa di quest’anno, sono arrivati il portiere Cucchietti dal Torino, mentre dall’Atalanta sono arrivati il difensore Alari, il portiere Taliento e l’attaccante classe ’98 Mazzocchi di cui si dice un gran bene, gli svincolati Polak ex Teramo, Gatto ex Alessandria, Casiraghi ex Gubbio e Petrella ex Triestina. Mentre sono rimasti i vari Tait, Vinetot, l’ex rossoblu Berardocco, Ierardi, Morosini, Fink, Turchetta e Romero, dunque è rimasto lo zoccolo duro dello scorso anno che arrivò al secondo turno dei play off. In panchina è stato chiamato Stefano Vecchi abituato a lavorare con i giovani, che ha vinto uno scudetto con l’Inter primavera, mentre lo scorso anno fu esonerato dal Venezia in serie B.

Gli altoatesini dopo 14 giornate sono terzi in classifica ad un solo punto dalla capolista Vicenza, con 29 punti, frutto di 9 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, con 23 goal fatti e 14 subiti, come si evince dallo score hanno il miglior attacco del girone. I biancorossi sono in una splendida forma tant’è che nelle ultime 5 partite hanno ottenuto 4 vittorie e 1 pareggio.

Tornando ai rivieraschi, il tecnico Montero che riavrà dopo la squalifica Miceli e Rocchi, ma quest’ultimo partirà dalla panchina, dovrebbe confermare per nove undicesimi l’undici che ha battuto il Rimini; Miceli affiancherà al centro della difesa Di Pasquale con Biondi che si accomoderà in panchina e Di Massimo che si contenderà una maglia da titolare con Orlando.

Per quanto riguarda il modulo, verrà confermato il 4-3-3 di domenica scorsa; dovrebbe essere dunque questo l’undici anti Sudtirol e cioè: Santurro tra i pali, Miceli e Di Pasquale coppia centrale difensiva, Rapisarsa e Gemignani sugli esterni, Angiulli playmaker davanti alla difesa, a centrocampo Gelonese sul centro destra e Frediani sul centro sinistra, Volpicelli a destra, Di Massimo (Orlando) a sinistra e Cernigoi al centro dell’attacco.

In casa biancorossa il tecnico Vecchi, che recupera l’ex Berardocco ma dovrà fare ancora a meno dei lungodegenti Fink e Crocchianti, dovrebbe confermare il 4-3-1-2 che ha sbancato l’Euganeo di Padova (0-1) con questo probabile undici iniziale: Cucchietti tra i pali, Ierardi, Polak, Vinetot e Fabbri i quattro difensori, Tait, Gatto e Beradocco i tre di centrocampo, Morosini il rifinitore dietro alle due punte Mazzocchi e Petrella.

Lo scorso anno i rossoblu affrontarono il Sudtirol al Druso due volte e in entrambe le circostante furono sconfitti, la prima in campionato 2-1 con rete di Stanco, la seconda nel primo turno dei play off 1-0, penalty di Morosini.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Daniele De Santis di Lecce. Il fischio d’inizio è fissato per le h.15:00 di domenica 17 novembre. Sono previsti poco meno di 100 supporter rivieraschi al seguito della squadra, vista la distanza proibitiva tra S. Benedetto e Bolzano.

Ecco alcune dichiarazioni rilasciate da Montero nell’antivigilia del match contro gli altoatesini, i rossoblu sono partiti per il ritiro di Bolzano sabato mattina: “Innanzitutto dobbiamo stare attenti al freddo (il campo potrebbe essere ghiacciato) e alle loro ripartenze, il Sudtirol è una delle squadre favorite di questo campionato, hanno allenatore e giocatori importanti che occupano bene gli spazi e veloci, speriamo sia una gara a viso aperto. Hanno una classifica importante proprio per queste caratteristiche”.

“Andremo a Bolzano per vincere, ormai mi conoscete e sono convinto che anche il Sudtirol starà pensando a quello che fa di buono la Samb e i pericoli che può portare. Abbiamo giocato contro tutte e in alcuni casi abbiamo perso ma nessuno per me ci è stato calcisticamente superiore, prosegue il tecnico uruguagio”.

“Noi stiamo facendo un campionato da squadra importante, ci aspettiamo sempre di più dai giocatori ma siamo consapevoli che stanno facendo il massimo. Una cosa che non si può criticare ai nostri giocatori è il carattere, l’atteggiamento, a Padova avete visto la stessa squadra di Pesaro? No, credo proprio di no”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: