giovedì, Settembre 24, 2020
Home > Italia > Al via la nuova Fiction Rai “Pezzi Unici : chi ha ucciso Lorenzo?”

Al via la nuova Fiction Rai “Pezzi Unici : chi ha ucciso Lorenzo?”

pezzi unici

di Anna Maria Cecchini

Inizia stasera alle 21:25 su Rai 1 la fiction “Pezzi unici”, prodotta dalla Rai in collaborazione con Indiana production e Cassiopea Film Production, ambientata in Toscana tra Firenze e Prato, nel mondo dell’artigianato fiorentino, sviluppera’argomenti importanti quali la crisi famigliare, la difficolta’di crescere, l’incomunicabilita’.

La regista Cinzia Th Torrini ritorna a casa per girare queste 12 puntate e sviluppare un tema a lei molto caro quello dell’artigianato; tema che ha cullato per 10 lunghi anni prima di poterlo concretizzare in un’opera Il cui titolo ammicca, alludendo agli oggetti unici, quelli che nascono dalle mani esperte e dalla cura, l’amore di un artigiano ma anche pezzI-persone uniche con i loro pregi e difetti, i 5 ragazzi protagonisti della serie tv, forgiati da un novello Mastro Geppetto del terzo millennio, piu’arrabbiato e meno accomodante del suo omonimo.

Cast di rilievo, accanto a Sergio Castellitto, il burbero artigiano fiorentino Vanni Bandinelli,  l’outsider Giorgio Paniarello nei panni di Marcello, il fabbro amico di Vanni, brontolone ma buono d’animo ancorato alle sue 3 certezze: l’amico, la bottega, la figlia Beatrice. Protagoniste femminil: Fabrizia Sacchi e Irene Ferri.

Spoileriamo? Se siete come me e detestate le anticipazioni, saltate queste righe.

La trama in breve: Vanni e’un’ artigiano all’apice del successo, stimato e famoso, ma la sua vita privata e’zona buia.

Sua moglie Chiara lo ha lasciato dopo la morte del loro unico figlio ex tossicodipendente che aveva intrapreso l’arte del padre e prima di morire aveva iniziato ad aiutare dei ragazzi in una casa famiglia, iniziandoli all’antico mestiere dell ‘intagliatore.

Vanni suo malgrado eredita il compito del figlio e iniziera’un rapporto di formazione reciproca con i ragazzi, turbata dai sospetti intorno la sua misteriosa morte.

Vi sveliamo una curiosita’: gli accessori moda per una scena della sfilata sono stati forniti dall’Istituto Tecnico Superiore MITA Made in Italy Tuscana Academy che ha sede a Scandicci e opera grazie al Ministero dell’Istruzione dell’Universita’e della Ricerca e alla Regione Toscana POR FSE 2014-2020.

La Confartigianato Imprese Firenze ha desiderato onorare la presenza dell’ Istituto nella fiction Rai, premiandola con un Attestato per “ la Tutela e formazione dell’artigianato per la cultura del saper fare”, all’interno della scorsa edizione della Mostra dell’Artigianato Firenze, Fortezza da Basso.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
La-Notizia.net (www.la-notizia.net) nasce il 27 marzo 2017 con la registrazione presso l'Ufficio delle Entrate di San Benedetto del Tronto della Associazione Culturale “LA NUOVA ITALIA” peraltro già attiva dal 2007 nel settore della promozione di convegni ed iniziative letterarie ed artistiche volte a tutelare i valori culturali e nazionali della tradizione e della innovazione Italiana nell'ambito delle attività creative e divulgative. Dopo un decennio di attività la assemblea dei soci ha deciso di registrare a fini legali e fiscali la propria Associazione per poter intraprendere la attività editoriale di un quotidiano on-line innovativo e futuristico in ambito locale, nazionale ed internazionale denominato La-Notizia.net individuando il Direttore della testata nella propria socia fondatrice dr.ssa Lucia Mosca riconoscendone le importanti qualità professionali e culturali. A seguito dell'avvenuta ufficializzazione e della attribuzione di partita IVA alla nostra Associazione presso la sede storica situata a San Benedetto in via Roma, 18 si è proceduto alla prescritta registrazione della testata presso il tribunale di Ascoli Piceno perfezionata con numero 534 del 9 maggio 2017 consentendoci in tal modo di trasformare il blog già operativo da qualche mese in giornale quotidiano on-line a tutti gli effetti. Nei 13 mesi trascorsi da allora il giornale ha già totalizzato oltre un milione di visualizzazioni ed è attualmente in progressiva e forte crescita giungendo a sfiorare nell mese di maggio le 150 mila visualizzazioni mensili. Tale importante crescita deriva dalla volontà del direttore Lucia Mosca di creare un organo di informazione indipendente e che sappia coprire l'informazione locale, nazionale ed internazionale con professionalità ed onestà intellettuale, dando voce a tutti i liberi cittadini a tutela della libertà di espressione tutelata dall'art. 21 della nostra Costituzione. Una voce libera ed autorevole guidata da Lucia Mosca che, dopo aver avviato la propria attività giornalistica nel 1993 con Il Messaggero di Macerata ed aver proseguito negli anni con Il Messaggero Ancona (e cronaca nazionale), Il Messaggero San Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno, Ancona e nazionale, Il Resto del Carlino Marche, Ascoli Piceno e Ancona, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale, ha deciso di dare vita ad un organo di informazione che potesse dare piena espressione all'esperienza acquisita. La-Notizia.net dà voce a tutti, a prescindere dal colore politico e dalla appartenenza etnica, culturale e religiosa, purché si mantengano i criteri del rispetto della libertà e della dignità altrui, dell'oggettività e della rilevanza di una cronaca che sia effettivamente a favore di una utilità sociale di cui mai come ora c'è concretamente bisogno. Si tratta di un quotidiano nazionale con edizioni locali per Marche ed Abruzzo. Per ora solo on line, presto su cartaceo e dotato di web tv. Il direttore è particolarmente sensibile alla valorizzazione del territorio, della attività che stanno faticosamente cercando di uscire dal periodo di crisi. Ha inoltre un occhio particolarmente attento per ciò che concerne il mondo dell'arte in tutte le sue sfaccettature. https://www.facebook.com/La-notizianet-340973112939735/ https://twitter.com/LuciaMosca1 e-mail: info@la-notizia.net Tel. +39 346 366 1180

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *