martedì, Novembre 24, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “SULLA VIA DI DAMASCO” del 17 novembre alle 8.45 su RAI 2: l’Italia della speranza

Anticipazioni per “SULLA VIA DI DAMASCO” del 17 novembre alle 8.45 su RAI 2: l’Italia della speranza

sulla via di damasco
Anticipazioni per “SULLA VIA DI DAMASCO” del 17 novembre alle 8.45 su RAI 2:  l’Italia della speranzaImmagine correlata L’Italia della speranza davanti all’Italia delle crisi industriali. Da Caivano (NA), dal Sud che non ti aspetti, il miracolo di 51 operai della Cooperativa Wbo Italcables che hanno ripreso in mano la loro fabbrica salvando lavoro e dignità. Le telecamere di ‘Sulla Via di Damasco’, domenica 17 novembre, alle 8.45, su Rai2, saranno puntate su questa impresa eroica che ha visto lavoratori licenziati trasformarsi in “imprenditori di se stessi” scegliendo la formula della cooperativa. Eva Crosetta entrerà nello stabilimento per conoscere Matteo, Giuseppe, Luigi, Pasquale e Raimondo, alcuni dei protagonisti di questa sfida epocale che ha investito sul coraggio, sul mettersi insieme, sulla voglia di affermare il valore del lavoro, nonostante i tanti “no” di molte banche, la burocrazia e il veleno infamante di essere “quelli della terra dei fuochi”. Una storia di vita e di bellezza dove colleghi diventano amici, condividono un progetto e sconfiggono i mostri delle multinazionali, della finanza e del guadagno a breve. Durante il programma di Vito Sidoti, il commento di Don Maurizio Patriciello sul rapporto tra il sud ed il nord del paese e il suo appello a non perdere la speranza neppure davanti alle difficoltà, quando gli interessi economici sembrano vincere sulla dignità delle persone.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *