giovedì, Ottobre 29, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film consigliato stasera in TV: “PIRATI DEI CARAIBI – LA MALEDIZIONE DEL FORZIERE FANTASMA” lunedì 18 novembre 2019

Il film consigliato stasera in TV: “PIRATI DEI CARAIBI – LA MALEDIZIONE DEL FORZIERE FANTASMA” lunedì 18 novembre 2019

film pirati dei caraibi
Il film consigliato stasera in TV: “PIRATI DEI CARAIBI – LA MALEDIZIONE DEL FORZIERE FANTASMA” lunedì 18 novembre 2019 alle 21:20 su ITALIA 1 Piratideicaraibi lamaledizionedelforzierefantasma.jpg Pirati dei Caraibi – La maledizione del forziere fantasma (Pirates of the Caribbean: Dead Man’s Chest) è un film del 2006, diretto da Gore Verbinskisequel di La maledizione della prima luna (2003) e secondo capitolo della saga di Pirati dei Caraibi. L’anteprima de La maledizione del forziere fantasma è avvenuta il 24 giugno 2006 al Disneyland ad Anaheim in California, il giorno successivo è stata riaperta al pubblico la famosa attrazione che ha ispirato la produzione del film. Il film è uscito nelle sale negli Stati Uniti d’America il 7 luglio 2006, mentre nelle sale in Italia il 13 settembre 2006. Il giorno del loro matrimonio, Will Turner ed Elizabeth Swann vengono arrestati da Lord Cutler Beckett per aver aiutato il Capitano Jack Sparrow a fuggire. Lord Beckett concederà il perdono a Will soltanto se riuscirà a recuperare la bussola magica di Sparrow, capace di orientarsi verso la cosa che chi la impugna più desidera. Intanto, Jack Sparrow fugge da una prigione turca dopo aver ottenuto le informazioni che gli servivano, ovvero il disegno di una chiave. Quella sera stessa, Jack riceve la visita di “Sputafuoco” Bill Turner, ora appartenente alla ciurma dell’Olandese Volante, nave capitanata dal temibile Davy Jones. Tredici anni prima, infatti, Jones recuperò dal fondo del mare la Perla Nera, nominando Jack capitano della stessa. Ora, in cambio di quel favore, Jack dovrà unirsi alla ciurma di Jones oppure essere trascinato negli abissi dal mostruoso Kraken. Will ritrova Jack sull’isola dei Pelegostos, cannibali che hanno rapito la ciurma della Perla Nera. Insieme, Jack e Will riescono a fuggire. Intanto, il Governatore Swann fa evadere sua figlia Elizabeth dal carcere ma viene imprigionato da Beckett, mentre Elizabeth si imbarca su un mercantile che la porta a Tortuga. Dopo essere fuggiti, Jack e la sua ciurma incontrano la sacerdotessa vudù Tia Dalma, che rivela loro che Jones custodisce il suo cuore pulsante nel Forziere Fantasma e che è lo stesso Jones a custodire la chiave per aprire tale forziere. Rintracciata l’Olandese Volante, Will si accorda con Jack per prendere la chiave e scambiarla con la bussola, ma viene catturato e annesso nella ciurma dell’Olandese. Jack vuole ingannare Jones dandogli Will per prendere tempo, pugnalare il cuore e poi tornare a salvare Will, tuttavia Jones pretende in cambio altre 99 anime, altrimenti Jack dovrà entrare a far parte della ciurma di non-morti di Jones. A Tortuga, Jack arruola una nuova ciurma per la ricerca del cuore di Jones, inclusi Elizabeth e James Norrington, ridottosi a ubriacone dopo le sue dimissioni dalla marina britannica. Jack chiede ad Elizabeth di usare la sua bussola magica per rintracciare il forziere di Davy Jones, in quanto Jack non riesce ad usarla perché in quel momento non sa cosa vuole veramente, per liberare Will. A bordo dell’Olandese Volante, Will incontra suo padre, Sputafuoco Bill, che lo aiuta a rubare la chiave e a scappare dalla nave. Will, molto debole dopo tutte le torture subite, viene recuperato da un mercantile (lo stesso che ospitò Elizabeth sotto mentite spoglie), che lo aiuta a rimettersi in sesto. Quando lo scopre, Jones manda il suo Kraken a distruggere la nave per ucciderlo. Will si salva fortunosamente e si nasconde sull’Olandese Volante. Le ciurme dell’Olandese e della Perla arrivano presso l’Isla Cruces dove si trova il Forziere Fantasma. Qui si innesca un conflitto tra Jack, Will e Norrington in quanto ognuno vuole il forziere per sè: Jack intende usarlo per costringere Jones a richiamare il Kraken e a lasciare stare lui e la sua ciurma; Will vuole pugnalare il cuore di Jones per liberare suo padre; Norrington intende consegnare il forziere a Beckett per riottenere il suo grado nella marina britannica. Jack apre per primo il forziere e prende il cuore. Norrington però ruba in segreto il cuore lasciando il forziere vuoto alla ciurma dell’Olandese. Jack, a questo punto, rivela il suo inganno a Davy Jones, tentando di costringerlo a lasciare stare sia lui che la sua ciurma e minacciandolo di pugnalare il suo cuore; furioso, Jones evoca il Kraken e lo scatena contro la Perla. Jack, resosi conto che il cuore non c’è più, tenta inizialmente di fuggire ma, non riuscendo ad abbandonare i suoi amici, torna indietro e ferisce il Kraken facendo saltare un mucchio di esplosivi. Jack ordina ai suoi uomini di abbandonare la nave ma Elizabeth, resasi conto che il Kraken vuole solo Jack, rivela la sua vera natura egoista e maligna, lo tradisce, lo distrae baciandolo e lo incatena crudelmente ad un albero della nave. Il Kraken uccide Jack e trascina quest’ultimo e la Perla Nera nello scrigno di Davy Jones, in quanto Sparrow non ha voluto saldare il suo debito con lo stesso Jones. Intanto, Jones scopre che il suo cuore è stato trafugato. Norrington raggiunge Beckett e gli offre il cuore di Jones. La ciurma della Perla Nera trova rifugio da Tia Dalma, dove ha luogo il funerale di Jack Sparrow. Le centinaia di schiavi che Sparrow ha salvato anni fa si presentano commemorando il defunto capitano, mentre il resto del gruppo elabora il lutto, specialmente Gibbs, che commemora tristemente il suo migliore amico apparentemente perso per sempre. Tuttavia, Tia Dalma gli rivela che Jack può essere riportato in vita poiché è tenuto prigioniero sia anima che corpo nello Scrigno di Davy Jones come sorta di fantasma vivente e che potrà tornare ad essere reale solo se verrà estratto dalla Terra dei Morti. Così tutti decidono di riportare in vita Jack mentre Tia Dalma presenta loro il capitano che li guiderà nell’impresa: il redivivo Hector Barbossa. Regia di Gore Verbinski Con: Johnny Depp, Keira Knightley e Orlando Bloom Fonte: WIKIPEDIA
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *