giovedì, Ottobre 22, 2020
Home > Abruzzo > Parco Majella, al via nuovo progetto su valorizzazione patrimonio geologico

Parco Majella, al via nuovo progetto su valorizzazione patrimonio geologico

majella

Mercoledì 20 novembre, su convocazione del Presidente Prof. Lucio Zazzara, nello splendido scenario della Badia Morronese, sede dell’Ente Parco Nazionale della Majella, si è tenuto il primo incontro del comitato promotore di un nuovo ambizioso progetto del Parco della Majella dal titolo: “Il patrimonio delle miniere e delle cavità naturali nel territorio della Majella: percorso nella storia, nella società e nella natura geologica”.

Al tavolo, che in futuro sarà allargato anche ad altri comuni del Parco e non solo, hanno partecipato, oltre al Presidente Lucio Zazzara, Alessandro D’Ascanio, Sindaco del Comune di Roccamorice, Simone D’Alfonso, Sindaco del Comune di Lettomanoppello ed Arianna Barbetta, Assessore al Comune di Lettomanoppello la Geologa Elena Liberatoscioli Responsabile dell’Ufficio S.I.T. – Informatica-educazione Ambientale dell’Ente Parco Nazionale della Majella.

Il tavolo si è posto l’obiettivo di definire un’impostazione metodologica in grado di identificare nel Parco Nazionale della Majella il soggetto promotore di azioni tese allo studio ed alla valorizzazione del patrimonio geologico del Parco, con particolare riferimento alle miniere ed alle cavità naturali.

Il progetto si propone quale elemento complementare al riconoscimento da parte dell’UNESCO del “Geoparco della Majella”, accentuando il carattere della fruibilità e la funzione conoscitiva del patrimonio geologico mirando ad incrementare il grado di consapevolezza, nella popolazione del Parco e nei turisti, del “valore” ambientale del contesto territoriale coinvolto, promuovendo comportamenti coerenti con gli obiettivi di tutela e valorizzazione, propri dell’Ente Parco.

Questo grazie anche a un apposito protocollo di collaborazione che l’Ente Parco ha già stipulato con il Demanio Regionale per la valorizzazione di questi siti minerari che costituiscono a tutti gli effetti un tassello fondamentale del Geoparco della Majella.

Così il Presidente del Parco Lucio Zazzara: Dagli studi e ricerche condotte finora, anche in occasione della candidatura del Parco al riconoscimento del “Geoparco della Majella” da parte dell’UNESCO emerge l’esistenza di un patrimonio ambientale e culturale incredibile. Ritengo che il Parco debba contribuire ad incrementare il grado di consapevolezza, nella popolazione del Parco e nei turisti, del “valore” ambientale del contesto territoriale coinvolto, promuovendo comportamenti coerenti con gli obiettivi di tutela e valorizzazione, propri dell’Ente Parco. Il progetto dovrà rappresentare uno strumento propulsivo e replicabile, da proporre nei vari tavoli di concertazione già attivi e da attivare”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *