martedì, Ottobre 27, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “EASY DRIVER” del 23 novembre alle 11.40 su RAI 1:  Le tappa scelte sono Bagnoregio e Civita, il “borgo che non muore”

Anticipazioni per “EASY DRIVER” del 23 novembre alle 11.40 su RAI 1:  Le tappa scelte sono Bagnoregio e Civita, il “borgo che non muore”

easy driver 25 gennaio
Anticipazioni per “EASY DRIVER” del 23 novembre alle 11.40 su RAI 1:  Le tappa scelte sono Bagnoregio e Civita, il “borgo che non muore”
Immagine correlata
Alto Lazio, nel cuore della Valle dei Calanchi in provincia di Viterbo, al confine con l’Umbria. Bagnoregio e lo splendido borgo di Civita di Bagnoregio sono le tappa scelte per la quinta puntata di Easy Driver, il programma di Rai1 dedicato al mondo itinerante delle quattro ruote. L’appuntamento è sabato 23 novembre, alle 11:40, con la conduttrice Margherita Adamo, affiancata dall’ex pilota di Formula 1 Nicola Larini, per visitare luoghi dove il tempo sembra essersi fermato e in cui da secoli la natura sfida l’uomo. La trasmissione presenterà due regine della strada: la nuova Peugeot 208, ultima generazione dell’utilitaria a 5 porte, e la Lexus ES, una berlina di lusso con lo stile di una coupé. La puntata, per la regia di Marco Speroni, si apre con Civita di Bagnoregio, piccola frazione del Comune di Bagnoregio. Minacciato dall’erosione e dalle frane, l’affascinante borgo arroccato su una collina resiste miracolosamente alle sfide della natura e da “borgo che muore”, come veniva chiamato in passato, oggi è il “borgo che non muore”. A testimoniarlo le migliaia di turisti che arrivano ogni anno da tutto il mondo per visitare questo luogo incantato e le numerose manifestazioni culturali che animano Civita, tra cui “La parola che non muore”, il prestigioso Festival internazionale della letteratura e delle arti. Il suggestivo paesino immerso tra valli e calanchi è anche il luogo di nascita di San Bonaventura, il personaggio più illustre del territorio: religioso, filosofo e teologo, fu vescovo, cardinale e ministro generale dell’Ordine Francescano ed è il primo biografo di San Francesco d’Assisi. Una sorpresa finale riguarda le prelibatezze gastronomiche del territorio e, naturalmente, anche in questa puntata Vincenzo Borgomeo, giornalista esperto del settore automobilistico, incuriosirà il pubblico con storie interessanti dal mondo dei motori. Il programma è prodotto da Siri Video e firmato da Fabio Di Nicola.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *