lunedì, Novembre 30, 2020
Home > Abruzzo > Ferrovia Pescara-Roma, Aurelio Cambise (PD): “Cantierizzare subito il miliardo e 556 milioni di euro”

Ferrovia Pescara-Roma, Aurelio Cambise (PD): “Cantierizzare subito il miliardo e 556 milioni di euro”

regione marche

Riceviamo e pubblichiamo: “Sono costretto a tornare,  ancora una volta, sul tema del trasporto pubblico ferroviario, e nello specifico sulla questione della ferrovia Pescara-Roma, di fronte al silenzio della Regione Abruzzo. Tra i dieci importanti obiettivi riguardanti la Cura del Ferro in Abruzzo, tutti finanziati dalla precedente Giunta Regionale, c’è il miliardo e 556 milioni di euro che si trova nel contratto di programma RFI –  MIT per quanto riguarda il potenziamento della tratta ferroviaria Pescara – Roma. Adesso, però, occorre la cantieristica e non bisogna perdere tempo, altrimenti le risorse finiranno altrove, come giustamente ricorda l’ex Presidente della Regione Abruzzo Sen. Dott. Luciano D’Alfonso.  L’Abruzzo deve necessariamente puntare su un potenziamento dei collegamenti ferroviari con l’Europa e anche via mare con i Balcani,  il Medio Oriente e i Paesi del Sud-Est del Mediterraneo.

 E’ necessario sviluppare un asse trasversale intermodale, che permetta di ridurre il traffico su gomma, lungo il Corridoio V Mediterraneo  (Barcellona-Civitavecchia –Pescara – Ortona- Vasto- Ploce), valorizzando le Autostrade del Mare, riducendo i consumi, le emissioni di CO2, l’incidentalità, gli intasamenti, i costi e i tempi di percorrenza. Il Corridoio tra i porti di Civitavecchia, Pescara, Ortona e Vasto incrocia l’area metropolitana di Roma (secondo mercato nazionale), tre Aeroporti (Pescara, Ciampino e Fiumicino), tre Interporti (Orte, Avezzano e Manoppello), il Parco logistico di Roma Nord e  il Centro Amazon di Fiano Romano.

Va sottolineato  come la trasversale Lazio-Abruzzo, al di là della componente trasportistica delle merci, configuri una logica di coinvolgimento delle aree interne, attraversando i bacini intermontani della Piana del Cavaliere,  del Fucino e della Valle Peligna, colpiti dalla deindustrializzazione, ma dotati di grandi valenze agricole, ambientali e culturali. La Marsica, con l’abbondanza di spazio di cui dispone, potrà offrire un Interporto  potentissimo, una piattaforma logistica avanzata, una delle zone più  attrezzate d’Europa.  Da ultimo sarebbe bello poter ripristinare un treno veloce non stop  con tre fermate intermedie (Chieti – Sulmona – Avezzano): ma è solo un desiderio, visto il momento difficile che stiamo attraversando per il trasporto noi delle aree interne dell’Abruzzo”

Aurelio Cambise (PD)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *