venerdì, Ottobre 23, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Il film della settimana consigliato in TV: “AGENTE 007 – CASINO’ ROYALE” lunedì 25 novembre 2019

Il film della settimana consigliato in TV: “AGENTE 007 – CASINO’ ROYALE” lunedì 25 novembre 2019

film 007 casinò royale

Il film della settimana consigliato in TV: “AGENTE 007 – CASINO’ ROYALE” lunedì 25 novembre 2019 alle 21:30 su TV 8 

Casino Royale.jpg

Casino Royale è un film del 2006 diretto da Martin Campbell.

Ventunesimo capitolo della serie cinematografica di 007, è il primo con l’attore britannico Daniel Craig nel ruolo dell’agente segreto dell’MI6James Bond; dopo Sean ConneryGeorge LazenbyRoger MooreTimothy Dalton e Pierce Brosnan, Craig è il sesto attore a impersonare la spia britannica nella saga ufficiale. La pellicola viene considerata come un riavvio della serie, in quanto presenta uno 007 giovane e all’inizio della sua carriera come agente doppio 0, con un comportamento spesso vulnerabile e inesperto rispetto ai film precedenti.

Casino Royale rappresenta la terza trasposizione dell’omonimo romanzo di Ian Fleming, il primo a trattare le vicende di Bond: nel 1954, negli Stati Uniti ne era stato tratto l’episodio Casino Royale della serie antologica Climax!, mentre nel 1967 fu realizzato un film parodia dei primi capitoli della saga, James Bond 007 – Casino Royale. La pellicola è stata adattata dagli sceneggiatori Neal Purvis e Robert Wade, assieme al premio Oscar Paul Haggis. Alla regia è stato scelto Campbell, che ritorna a dirigere per la seconda volta un film della serie dopo Golden Eye del 1995.

La spia britannica James Bond si guadagna la licenza di “doppio 0” uccidendo a sangue freddo due traditori dell’MI6 di stanza a Praga. Inviato in missione in Madagascar, qui insegue ed elimina un mercenario, assoldato per compiere un attentato; l’assassinio però viene ripreso dalle telecamere all’interno di un’ambasciata, generando un caos mediatico che comporta la momentanea sospensione del neopromosso agente. Indagando per proprio conto, 007 raggiunge quindi le Bahamas, dove scopre che il temuto attentato sta per essere compiuto da un secondo mercenario: il bersaglio è il prototipo di un moderno velivolo che sta per essere presentato all’aeroporto di Miami, ma anche stavolta Bond riesce a sventare il pericolo. L’MI6 scopre che il mandante di tutto è un banchiere privo di scrupoli soprannominato Le Chiffre, presumibilmente albanese, brillante matematico e giocatore di poker, la cui specialità è arricchirsi in borsa tramite la vendita allo scoperto di azioni destinate a scendere, a seguito degli attentati da lui organizzati.

 
Il modellino dello Skyfleet S570, il fittizio aereo passeggeri al centro delle vicende nella prima parte del film.

Con le recenti azioni di 007 il valore delle azioni di Le Chiffre saliva invece di scendere, facendo indebitare il banchiere di diverse centinaia di milioni. Per rifarsi delle perdite, questi organizza nel piccolo e tranquillo Casino Royale in Montenegro una partita di Texas hold ‘em, con poste molto alte: se non recupera al più presto il denaro perso, i suoi clienti lo uccideranno. Bond, nonostante le ancora numerose pecche mostrate in servizio, è considerato uno dei pochi in grado di tener testa a Le Chiffre sul tavolo verde; partecipa quindi alla partita, finanziato dal tesoro britannico rappresentato dall’affascinante Vesper Lynd, per cui comincia presto a maturare dei sentimenti. I servizi inglesi vogliono infatti sfruttare a loro favore questa situazione, portando alla bancarotta il banchiere e costringendolo così a chiedere la loro protezione, in cambio d’informazioni circa i suoi loschi contatti.

Le Chiffre è particolarmente abile nel volgere la partita a suo favore, ingannando uno 007 fin troppo sicuro di sé, che finisce così per perdere tutti i suoi soldi. L’avventato comportamento mostrato al tavolo spinge Vesper a rifiutarsi di aprire ulteriormente le casse del tesoro per offrirgli la somma necessaria a rientrare in gioco. Inaspettatamente, viene in aiuto dell’inglese il giocatore Felix Leiter, identificatosi solo all’ultimo momento come un uomo della CIA, che offre al collega la somma per sfidare nuovamente il banchiere; in cambio, l’americano ottiene che sia la sua agenzia a incastrare il pericoloso malvivente. Dopo un tentativo di avvelenamento da parte di Le Chiffre, e grazie a una mano particolarmente fortunata, è Bond a vincere la partita. Con le spalle al muro e senza altre opzioni, il banchiere cattura e tortura brutalmente 007 con l’intento di riprendersi il denaro, ma questi non cede. Tuttavia, prima che possa proseguire nei suoi intenti vendicativi, Le Chiffre viene freddato da un misterioso sicario che rende la vita alla spia.

Ormai innamorati, Bond e Vesper passano sempre più tempo assieme e, a Venezia, l’uomo matura la decisione di lasciare lo spionaggio. Proprio in laguna, però, 007 è messo di fronte alla realtà, scoprendo il tradimento della donna, intenta a consegnare il ricavato della vincita al casinò agli uomini dell’organizzazione per cui lavorava. Vesper era obbligata a lavorare per questa misteriosa organizzazione poiché tenevano in ostaggio il suo fidanzato. Nell’intento di impedire la consegna, l’agente uccide tutti i mercenari, ma Vesper perde la vita nonostante i suoi tentativi di salvarla. I soldi finiscono nelle mani dell’uomo che lo risparmiò alla morte di Le Chiffre, Mr. White. Proprio grazie a un ultimo SMS di Vesper, scritto a Bond prima di morire, la spia riesce a localizzare il sicario. Ormai conscio dei rischi della sua professione, si reca nella dimora di questi e lo affronta, dichiarando, infine: «il mio nome è Bond, James Bond».

Personaggi

Personaggi principali

  • James Bond, interpretato da Daniel Craig.
    È un agente segreto britannico a cui, dopo la promozione ad Agente Doppio 0, viene affidata la missione di battere il losco affarista Le Chiffre in una partita a poker con poste molto alte presso il Casino Royale in Montenegro. Durante la sua missione, però, si fa troppo coinvolgere emotivamente.
  • Vesper Lynd, interpretata da Eva Green.
    È un agente del tesoro britannico che deve supervisionare e finanziare James Bond durante la sua missione al Casino Royale in Montenegro. Dopo la partita a poker si innamora di James Bond e insieme progettano di lasciare i servizi segreti. L’amore dura fino a quando 007 non scopre che lei sta segretamente aiutando l’organizzazione terroristica di Le Chiffre.
  • Le Chiffre, interpretato da Mads Mikkelsen.
    È un losco banchiere, affiliato a una misteriosa organizzazione terroristica. È un genio matematico ed esperto di poker.
  • M, interpretata da Judi Dench.
    È il capo dell’MI6. Promuove James Bond ad Agente Doppio 0 ed è spesso indignata nei suoi confronti per il suo atteggiamento irresponsabile. Esercita sull’agente segreto un ruolo simile a quello materno.
  • Solange, interpretata da Caterina Murino.
    È la moglie del cattivo Dimitrios. Viene sedotta da Bond alle Bahamas in cambio di informazioni; per questo viene uccisa dall’organizzazione terroristica di Le Chiffre.
  • Felix Leiter, interpretato da Jeffrey Wright.
    È un agente della CIA che partecipa al torneo di poker al Casino Royale in Montenegro con il compito di aiutare James Bond.
  • René Mathis, interpretato da Giancarlo Giannini.
    È un agente, forse doppiogiochista, che aiuta Bond in Montenegro.
  • Carlos, interpretato da Claudio Santamaria.
    È un terrorista che cerca di far esplodere un aereo all’aeroporto di Miami.
  • Mr. White, interpretato da Jesper Christensen.
    Individuo misterioso che ha rapporti con l’organizzazione terroristica di Le Chiffre.

Come nel romanzo originale, nel film non compare il personaggio dell’armiere Q, mentre Miss Moneypenny (che fa una fugace apparizione nel romanzo) è stata del tutto esclusa, tranne che per un’allusione “criptica” al suo nome nella scena in cui compare per la prima volta Vesper: quest’ultima si presenta dicendo «I’m the money» («Sono il capitale»), e Bond aggiunge «every penny of it» («e ne vali ogni penny»). Il film è così il primo della serie senza la segretaria Moneypenny e, unitamente ad Agente 007 – Vivi e lascia morire, il secondo senza Q.

Personaggi secondari

La supermodella Alessandra Ambrosio appare in un breve cameo quando Bond arriva per la prima volta all’Ocean Club, mostrandosi nei panni della tennista che si volta a guardarlo dopo averlo incrociato. Nelle sequenze ambientate all’aeroporto di Miami è inoltre presente l’imprenditore Richard Branson, fondatore del Virgin Group e co-sponsor del film, in una fugace comparsata al controllo passeggeri. Il produttore Michael G. Wilson appare infine nel suo consueto cameo all’interno dei film della saga, questa volta come capo della polizia montenegrina.

Regia di Lee Tamahori

Con: Pierce Brosnan, Halle Berry, Madonna e Rosamund Pike

Fonte: WIKIPEDIA



Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *