domenica, Novembre 29, 2020
Home > Abruzzo > Un autunno molto intenso per la compositrice abruzzese Ada Gentile

Un autunno molto intenso per la compositrice abruzzese Ada Gentile

ada gentile

L’AQUILA – Particolarmente impegnativo è stato l’autunno per la compositrice abruzzese Ada Gentile – è nata ad Avezzano e da qualche anno risiede ad Ascoli Piceno –, con numerose esecuzioni di sue opere e brani musicali in tutto il mondo. L’8 ottobre, a Rovereto, il pianista Cosimo Colazzo ha eseguito il suo brano “Preludio” mentre il 10 ottobre, al Teatro Sociale di Como, la pianista Rossella Spinosa ed il soprano Felicita Brusoni hanno proposto l’operina dal titolo “La giornata di un soprano isterico”, il cui libretto è di Sandro Cappelletto.

Il 18 ottobre, nell’ambito della 40^ edizione del Festival “Nuovi Spazi Musicali” svoltosi ad Ascoli Piceno, il Duo Alterno di Torino ha eseguito il pezzo “Come passa la giornata Betty Boop”. Il 26 ottobre, a Durham, in Inghilterra, al Dipartimento di Musica dell’Università, c’è stata l’esecuzione del trio “Serene ombre” da parte di John Snijders al piano, Josic Ter Haar al violino e Job Ter Haas al violoncello. Il 2 novembre, a Siviglia, il pianista Cosimo Colazzo ha proposto il brano “Preludio per pianoforte”.

Il 14 novembre, al Festival Internazionale di Verona, il Duo Biagini-Sini ha eseguito il brano “Momenti veloci”, per flauto e chitarra. Il 15 novembre, a New York, all’Avery Fischer Center for Music della New York University, la violoncellista Madeleine Shapiro ha eseguito “Assolodivioloncello” e, sempre a New York, il 21 novembre, il pianista polacco Jakub Polaczyk ha proposto “Preludio per pianoforte” al 21° Chopin & Friends Festival.

Infine il 6 dicembre, a Cerveteri, il Gruppo Pentarte eseguirà il pezzo “Supplica a mia madre” – testo di Pier Paolo Pasolini – con voce recitante di Marta Vulpi. Nella primavera del 2020 altri numerosi impegni attendono la compositrice, sia in Italia che all’estero. Oltre confine la Gentile sarà impegnata a Malta, Sofia e Hannover, dove è stata invitata per tenere conferenze sulla sua musica.

Goffredo Palmerini

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *