venerdì, Ottobre 23, 2020
Home > Mondo > Albania di nuovo sotto le macerie: sisma di magnitudo 6.5

Albania di nuovo sotto le macerie: sisma di magnitudo 6.5

albania

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito alle 2:54 ora locale (3:54 in Italia) la costa settentriole dell’Albania, in prossimità di Durazzo. Secondo i dati dell’INGV italiano e dell’USGS americano il sisma ha avuto ipocentro a circa 10 km di profondità ed epicentro tra Shijak e Durazzo. La scossa è stata avvertita anche a Tirana, dove la gente si è riversata in strada in preda al panico.

Il sisma è stato avvertito anche in Puglia e in Basilicata. I media locali riferiscono di numerosi danni agli edifici e di decine di persone arrivate in ospedale con fratture e altre lesioni. Numerose le case che sarebbero crollate. Ci sarebbero persone sotto le macerie a Durazzo, molto vicina all’epicentro. Ancora non ci sono conferme ufficiali da parte delle autorità. Il 20 settembre scorso una scossa di magnitudo 5,6 aveva colpito la stessa zona danneggiando circa 500 edifici e provocando oltre 100 feriti: era stato definito il più forte terremoto degli ultimi 30 anni in Albania.

A settembre il terremoto aveva colpito la costa centrale dell’Albania vicino alla città portuale di Durazzo, secondo l’indagine geologica degli Stati Uniti, a circa 35 chilometri a ovest della capitale Tirana.

Aggiornamento delle 7:35 – E’ di 6 morti e 150 feriti il bilancio del terremoto di magnitudo pari a 6.5 che stanotte ha colpito la costa nord dell’Albania. I soccorritori lavorano alla ricerca dei dispersi. L’Istituto sismologico albanese riferisce di circa 50 repliche di magnitudo tra 4.2 e 5.4. Si scava tra le macerie di un palazzo a Durazzo e di altri tre a Thumana, dove sono stati salvati due bambini. L’Ambasciata d’Italia a Tirana mette a disposizione i numeri di Emergenza Connazionali attivi 24 ore su 24 +35542275964 oppure +35542274900

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *