domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Abruzzo > Arrivano dall’azienda Ekoè di Bellante le stoviglie compostabili ed i prodotti ecocompatibili

Arrivano dall’azienda Ekoè di Bellante le stoviglie compostabili ed i prodotti ecocompatibili

bellante

BELLANTE – Il Sindaco Giovanni Melchiorre si complimenta per questo importante risultato e ricorda come, dal 30 settembre, anche le mense scolastiche cittadine siano “Plastic Free”

Voglio complimentarmi, a nome del Comune di Bellante, con la Ekoè, azienda nata una decina di anni fa dall’idea di due nostri concittadini, Giuseppe Sarua Cinquegrana e Zaira Di Paolo, con una spiccata sensibilità verso la natura e l’ambiente, che è cresciuta in maniera esponenziale diventando, oggi in Italia, leader nel settore delle stoviglie compostabili e di altri prodotti ecocompatibili, tanto da essere stata scelta quale fornitore dal Miglior Ristorante al Mondo per il 2019, il Mirazur di Mentone in Francia, guidato dallo chef Mauro Colagreco, argentino di origini abruzzesi, che ha aderito alla neonata “Plastic free certification” con il suo ristorante stellato” dichiara il primo cittadino di Bellante, Giovanni Melchiorre.

Riteniamo che il loro sia un esempio importante e positivo per tutti i nostri giovani che hanno un sogno, una idea, un progetto che vogliono seguire e realizzare” prosegue Melchiorre. “Il nostro Comune, nel suo piccolo, dallo scorso 30 settembre ha aderito alla “rivoluzione targata Plastic Free” nei servizi di refezione scolastica eliminando le stoviglie di plastica a favore del compostabile e utilizzando detergenti ecolabel con il duplice obiettivo di aiutare l’ambiente e di educare le nuove generazioni a stili di vita più sostenibile. Ovviamente – conclude il Sindaco di Bellante – anche questi prodotti, come il cibo che serviamo, sono a km 0, visto che ci serviamo proprio da Ekoè”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *