venerdì, Ottobre 30, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 29 novembre alle 21.25 su RETE 4: il caso Emanuela Orlandi

Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 29 novembre alle 21.25 su RETE 4: il caso Emanuela Orlandi

quarto grado

Anticipazioni per “QUARTO GRADO” del 29 novembre alle 21.25 su RETE 4: il caso Emanuela Orlandi

A “Quarto Grado” il caso Emanuela Orlandi e in esclusiva l’audio di una telefonata di rivendicazione

Venerdì 29 novembre, alle ore 21.25, su Retequattro, nuovo appuntamento con “Quarto Grado”. In conduzione Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero.

Il programma a cura di Siria Magri torna sul caso di Emanuela Orlandi, la 15enne figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia, scomparsa in circostanze misteriose il 22 giugno 1983. Ad oggi, 36 anni di sospetti, accuse e silenzi, non hanno mai dato una risposta. Una delle vicende più oscure della nostra storia. Un’inchiesta di “Quarto Grado” mette in luce nuovi elementi che potrebbero chiarire il giallo dell’audio di una telefonata di rivendicazione. A chi appartiene la voce nella cassetta? Un passo in avanti nella puntata di venerdì.

Al centro della puntata, anche il ricordo di Yara Gambirasio, a nove anni dalla sua morte.
È la sera del 26 novembre 2010, quando la tredicenne di Brembate di Sopra (Bergamo), scompare: il corpo senza vita viene ritrovato a Chignolo d’Isola, a dieci chilometri dalla casa di famiglia, il 26 febbraio 2011.

Il 12 ottobre 2018, Massimo Bossetti viene definitivamente condannato all’ergastolo per l’omicidio di Yara, grazie all’indagine scientifica più grande mai realizzata in Europa, per numero di persone coinvolte. Intanto, il muratore di Mapello, che si è sempre dichiarato estraneo ai fatti, ribadisce la sua innocenza anche dal carcere di Bollate, dove sta scontando la pena. Dopo le parole di un ex consulente della Procura di Bergamo, secondo cui il DNA di Ignoto 1 è conservato all’Ospedale San Raffaele, i legali di Bossetti hanno annunciato una denuncia per frode processuale, in vista di una richiesta di revisione del processo.

Per segnalazioni, sempre attivi centralone e account Facebook e Messenger del programma.
• FACEBOOK e MESSENGER: https://www.facebook.com/quartogrado;
• QUARTOGRADERS: #quartogrado, per commenti, opinioni, domande;
• INSTAGRAM: @quartogradotv, https://www.instagram.com/quartogradotv;
• MAIL: quartogrado@mediaset.it;

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *