giovedì, 20 Febbraio, 2020
Home > Marche > Senigallia, i giovani studenti dell’alberghiero progettano l’Open ed è già Rivoluzione

Senigallia, i giovani studenti dell’alberghiero progettano l’Open ed è già Rivoluzione

open

di Anna Maria Cecchini

SENIGALLIA – Ieri mattina, all’interno del Palazzetto dello Sport, il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli ha partecipato alla presentazione di “Open” , un nuovo progetto d’istruzione, rivoluzionario e all’avanguardia, perché cambierà in meglio, come ha sottolineato il dirigente scolastico Alessandro Impoco il modo di fare e concepire la scuola italiana. I giovani dell’istituto Panzini, ospiteranno i colleghi di 20 scuole d’Italia e quelli delle città gemellate con Senigallia e con la scuola, si formeranno delle squadre di 15 alunni, che da Maggio, per una settimana si sfideranno nelle 5 cucine, 4 bar, 10 aule, 2 sale conferenza, 5 laboratori didattici, 2 hall, in tornei di Cucina, Sala-Bar, Accoglienza Turistica, Dolciaria, Sport, Lingue, Medicina, Alimentazione e altro.

I studenti del Panzini seguiranno la logistica dell’evento, da buoni padroni di casa assisteranno e supporteranno i loro colleghi, gestendo anche in prima persona i regolamenti e i tornei professionali. I giovani studenti come protagonisti del tessuto sociale, ideatori e progettisti della scuola, in un rinnovamento della didattica e del piano formativo come suggerito dall’Agenda Europa 2030, hanno incluso nel loro progetto Open tematiche che spaziano dall’istruzion allo sviluppo sostenibile, dal turismo all’imprenditorialità ( tema attualissimo, dato che come ha ricordato il Presidente Ceriscioli, vi è stato un incremento del 5% nel settore turismo e come ha altresì evidenziato il sindaco Maurizio Mangialardi, Senigallia è una meta turistica ideale ora piu di ieri, che può e ha i numeri per competere con mete più esotiche). Open inoltre è Rivoluzione perché altamente innovativo, certificherà tutte le competenze trasversali promosse dal Consiglio d’Europa con la Raccomandazione 2018 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente.

Nel corso dell’evento è stato presentato il premio borsa di studio “ Piccolo Mozart della cucina “ dedicato a Michele Baron, da parte dei genitori Ida Farnelli e Andrea Baron, garante lo chef tristellato Mauro Uliassi che ha condiviso l’attenzione del pubblico con la pongista senigalliese Sabrina Moretti, esempio per i ragazzi di grandi determinazione e impegno. Presenti nel Palazzetto dello sport pure il Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale delle Marche , Marco Ugo Filisetti e il rappresentante dell’Università Politecnica delle Marche , Francesco Maria Chelli. Alle rappresentanti d’Istituto Melissa Gelsomini, Federica Ieronfantico e Micole De Capua è spettato poi il compito di illustrare le finalità del progetto Open 2020.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *