domenica, Ottobre 25, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “PAESI CHE VAI…” del 1° dicembre alle 9.40 su RAI 1: i fasti dell’Ottocento sul lago di Como

Anticipazioni per “PAESI CHE VAI…” del 1° dicembre alle 9.40 su RAI 1: i fasti dell’Ottocento sul lago di Como

paesi che vai

Anticipazioni per “PAESI CHE VAI…” del 1° dicembre alle 9.40 su RAI 1: i fasti dell’Ottocento sul lago di Como

Risultati immagini per lago di como wikipedia

Sul filo della memoria, per ripercorrere i fasti dell’Ottocento sul lago di Como

Sul filo della memoria, per ripercorrere i fasti del secolo d’oro, l’Ottocento, sul lago di Como: è questo il filone narrativo che caratterizzerà la puntata di “Paesi che vai”, che andrà in onda domenica 1 dicembre alle 9.40 su Rai 1.

Il programma, ideato e condotto da Livio Leonardi, questa settimana sarà dedicato ad Alessandro Volta, grande scienziato e figlio illustre di questa terra, che accompagnerà gli spettatori alla scoperta di siti d’arte di prim’ordine, come il tempio a lui dedicato e lo straordinario monumento alla pila elettrica, opera di Daniel Libeskind, archistar di valore mondiale.

Livio Leonardi racconterà, dunque, le residenze più straordinarie del Lario, insieme ai bravissimi personaggi dell’epoca, che arricchiranno il percorso. Si scopriranno, così, i giardini di Villa Carlotta, un vero e proprio scrigno di tesori d’arte, e villa Olmo, residenza frequentata da grandi personaggi, come Ugo Foscolo e Giuseppe Garibaldi. Si farà anche tappa a villa Balbianello, una delle residenze più scenografiche d’Italia, che è stata al centro di numerosi set cinematografici, dalla saga di Guerre stellari a 007. Un piccolo paradiso, che nell’Ottocento accolse anche presenze illustri, come Silvio Pellico.

Una puntata imperdibile, dunque, che porterà il pubblico indietro nel tempo, per rivivere storie di un passato recente che ha posto i mattoni per la nascita dell’Italia moderna.

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *