martedì, Novembre 24, 2020
Home > Arte, Cultura e Spettacoli > Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 5 dicembre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Vittorio Sgarbi

Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 5 dicembre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Vittorio Sgarbi

dritto e rovescio
Anticipazioni per “DRITTO e ROVESCIO” del 5 dicembre alle 21.25 su RETE 4: faccia a faccia con Vittorio Sgarbi

Paolo del Debbio intervista Vittorio Sgarbi a “Dritto e Rovescio”

Giovedì 5 dicembre, in prima serata, nel nuovo appuntamento con “Dritto e rovescio” il “faccia a faccia” tra Paolo Del Debbio e Vittorio Sgarbi, sui principali temi d’attualità politica, le posizioni di Governo e l’avanzamento del movimento spontaneo delle sardine. Al centro del dibattito anche l’economia, con un bilancio sull’operato del Governo dopo la nuova finanziaria: cosa ci si dovrà aspettare nel prossimo anno? Paure o speranze? Nel corso della puntata, si approfondirà l’avanzamento di comportamenti ed esponenti di estrema destra, analizzando anche i recenti fatti di cronaca: dal caso del professore dell’Università di Siena che ha “twittato pro Hitler” – la Procura ha sequestrato il suo profilo social – all’inchiesta della Digos di Enna che ha coordinato un’ampia indagine in diverse province italiane e che giovedì scorso ha portato a diciannove perquisizioni nei confronti di esponenti dell’estrema destra, in particolare, le telecamere della trasmissione, hanno raggiunto per un’intervista Antonella Pavin (indagata per eversione), fiera nazista, ritenuta tra i fondatori del Partito nazionalsocialista italiano dei lavoratori, nonché reclutatrice di altri odiatori negazionisti come lei. Infine, in vista del Natale, si parlerà anche delle tradizioni in relazione all’integrazione: è giusto rinunciare al presepe nelle scuole? Tra gli ospiti della serata: la senatrice Lucia Borgonzoni (Lega), il deputato Alessandro Morelli (Lega), il Vicepresidente di Sinistra Europea Paolo Ferrero, il presidente del Municipio 7 di Milano Marco Bestetti (FI), il direttore de “La Verità” e “Panorama” Maurizio Belpietro, i giornalisti Claudia FusaniGaetano Pedullà, Giuseppe CrucianiBruno Vespa Vauro Senesi.
Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *