sabato, Ottobre 24, 2020
Home > Lazio > 2° Congresso di Oncologia dei Castelli Romani: Il Cancro è una emergenza sociale

2° Congresso di Oncologia dei Castelli Romani: Il Cancro è una emergenza sociale

oncologia

Si è svolto a Frascati (Roma) il 2° Congresso di Oncologia dei Castelli Romani organizzato da A.di.m.o Onlus e Dieta Mediterranea e non solo.
Una due giorni che ha visto la partecipazione di diversi luminari fortemente impegnati nella lotta, nelle cure e nella ricerca contro quello che sempre più sembra divenire una vera e propria emergenza sociale.

L’apertura del congresso è avvenuta alla presenza dell’assessore ad i servizi sociali del comune di Frascati, il quale ha evidenziato l’importanza della sinergia tra azienda ospedaliera territoriale ed amministrazione comunale, mentre ilo consigliere comunale Mattia Ambrosio, ha auspicato una riforma sanitaria che possa porre fine al taglio continuo alla sanità che ha creato una carenza di personale medico creando di fatto disagi tra i pazienti, in particolar modo nei territori periferici. Intanto, secondo alcuni studi, sembrerebbe che il cancro sia diventato la seconda causa di morte in Italia e che ogni anno si registrano ben 365 mila casi, quasi 1.000 al giorno e che colpiscono persone in fascia di età tra i 30 ed i 40 anni.

Oncologia, i dati enunciati dal Prof. Francesco Cammareri

Questi dati sono stati enunciati all’apertura del congresso dal Prof. Francesco Cammareri in qualità di direttore scientifico del congresso il quale ha anche approfondito sull’importanza della prevenzione
partendo dall’alimentazione ed evidenziando quanto sia importante la dieta, iniziando dal cibo che ingeriamo quotidianamente.


Importantissima la dieta mediterranea

Importantissima la dieta mediterranea, dove l’olio d’oliva extravergine ha un ruolo primario, così come il non trascurare la frutta e la verdura principalmente di stagione, è certamente un buon metodo preventivo. Non trascurare i legumi, gli alimenti integrali, e perché no, il cioccolato fondente, anch’essi alimenti importanti indicati da studi approfonditi sull’influenza del microbiota, presente nel nostro intestino,
responsabile o meno di malattie tumorali. Importante l’intervento del segretario regionale del CIMO Lazio, Giuseppe Lavra, che in rappresentanza
della categoria dei medici, ha evidenziato come l’attuale momento storico possa essere definito come “Era Oncologica” proprio per l’elevata incidenza di tumori che si registrano tra la popolazione. Da qui si evidenzia quindi quanto sia importante una rivisitazione del ruolo del medico, oramai troppo spesso burocratizzato finendo talvolta nel creare confusione al paziente. Eubiosoi e Disbiosi una vera e propria rivoluzione della medicina guidata dal microbiota secondo il Prof. Vincenzo Iaffaioli , così come le novità enunciate dal Prof. Treggiani in tema di trattamento chirurgico delle
metastesi polmonari nei principali tumori solidi.

Tre le sessioni trattate il primo giorno:
1 Pianeta donna carcinoma della mammella
2 Tumori ginecologici
3 Aggiornamenti sugli studi nazionali ed internazionali

All’interno di questa sessione si è parlato del carcinoma della prostata integrazione chemio-ormono di I e II linea, la sequenza dei farmaci nei tumori ormono resistenti. Immunoterapia carcinoma renale e vescicale, quali novità. A chiusura della prima giornata , sempre nella terza sessione, si è parlato di terapia di supporto, nausea e vomito indotti dalla chemioterapia ; endocrinopatie, fatigue e neuropatie causate dall’immunoterapia. Nella seconda ed ultima giornata di questo congresso di Oncologia, le sessioni sono state due, anch’esse impegnative e partecipate, riguardanti patologie importanti.
4 Carcinoma polmonare NSCLC
5 Colon –Retto
Molti passi sono stati fatti dalla ricerca per la cura di queste patologie sempre in evoluzione, con l’obiettivo di riuscire a vincere questa che sembra essere la seconda causa di mortalità, ma ancora tanto bisogna fare,
ed è per questo che diventano importanti congressi come questo che uniscano e portano a conoscenza della classe medica delle evoluzioni e dei progressi della scienza, della farmaceutica e della medicina. Una sinergia che inevitabilmente vedrà sempre più integrarsi tutti quei professionisti preposti a curare queste patologie.


Ettore Lembo

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994, collabora regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero (dal 1994 al 1998 a Macerata, per la cultura , dal 1999 al 2002 a San Benedetto del Tronto, per la cronaca bianca, dal giugno 2005 al luglio 2007 ad Ancona per la cronaca nera e giudiziaria ), La Rucola, periodico maceratese di cronaca, cultura, satira (dal 1996 al 1998 a Macerata), Il Piceno, periodico della Provincia di Ascoli Piceno (2002 – 2003). Le esperienze più significative: dal dicembre del 2003 collabora con Il Resto del Carlino di Ascoli Piceno, testata per la quale si occupa di cronaca, politica, cultura, spettacolo, sanità, sindacale, inchieste, con servizi anche per il regionale. Il 5 gennaio 2005 conclude la propria esperienza di stagista (della durata di 6 mesi). Un mese dopo riprende la precedente collaborazione con Il Messaggero di Ascoli Piceno seguendo la politica locale, la cultura e la cronaca bianca con servizi anche per il regionale. Nel giugno 2005 si sposta su Ancona, dove si occupa per Il Messaggero di cronaca nera e giudiziaria. Dal 2006 collabora con La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Dal 3 agosto 2009 è direttore del quotidiano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Il contratto ha la durata di poco meno di un anno per chiusura della testata. E’ stata direttore della sezione giornalistica di Tvp, canale 119 del digitale terrestre nell'anno 2015. Ora direttore della testata giornalistica www.la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *