martedì, 25 Febbraio, 2020
Home > Mondo > Corea del Nord: nuove tensioni con gli Stati Uniti

Corea del Nord: nuove tensioni con gli Stati Uniti

corea del nord

Pyongyang – La Corea del Nord ha rinnovato i suoi attacchi verbali al presidente Trump, dopo che quest’ultimo ha minacciato l’azione militare.

È la prima volta da oltre un anno che Pyongyang è apertamente critica nei confronti di Donald Trump, ha dichiarato la corrispondente coreana della BBC Laura Bicker.

Kim Jong Un ha minacciato di rispondere al “fuoco verbale” dopo che Trump ha rispolverato il soprannome di “rocket man” per il leader della Corea del Nord: potrebbero ricominciare a chiamare il presidente Trump “dotard” (rimbabito).

Trump ha rispolverato il soprannome “Rocket Man” per il dittatore nordcoreano Kim Jong Un questa settimana ed il leader supremo non sembra contento. Un funzionario nordcoreano ha detto giovedì che avrebbero restituito la stessa “cortesia” se Trump non avesse smesso di utilizzare certa terminolgia.
“Se qualsiasi linguaggio ed espressione che alimentano l’atmosfera dello scontro vengono di nuovo usati apposta in un momento cruciale come quello attuale, ciò deve davvero essere ritenuto come la manifestazione del rimambimento di un vecchio rimbambito”, ha avvertito Choe Son Hui, vice ministro degli Esteri della Corea del Nord , tramite media statali.

Choe Son Hui, Corea del Nord : “Sbagliato usare linguaggio che alimenta lo scontro”

Trump ha rispolverato il soprannomne martedì, al vertice della NATO a Londra, quando ha invitato Kim a denuclearizzare. Sono stati poi giorni tesi.

Trump ha dichiarato di avere un buon rapporto con Kim, ma ha anche aggiunto che a lui “piace lanciare missili” ed “è per questo che lo chiamo Rocket Man”.

Poi è arrivata la minaccia di un’azione militare.

“Siamo di gran lunga il paese più potente del mondo, e speriamo di non dover agire militarmente”, ha detto Trump. “Ma se dobbiamo, lo faremo.”

Con Trump che spara ai soprannomi offensivi e la Corea del Nord che rimette sul tavolo “dotard”, sembrerebbe che la breve storia d’amore con Kim sia ufficialmente finita o quasi.

Il capo delle forze armate nordcoreane, Pak Jong Chon, ha messo in guardia gli Usa dal minacciare il regime di Kim Jong Un, avvertendo che l’uso della forza contro Pyongyang “sarà una cosa orribile per gli Usa”. L’avvertimento, di cui riferisce la Cnn, è stato accompagnato da una fotografia diffusa dall’agenzia nordcoreana Kcna in cui si vede lo stesso Pak accompagnare Kim in una passeggiata a cavallo sulle nevi e tra le foreste del Monte Paketu.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Redazione
Lucia Mosca è giornalista iscritta all'albo. Dal 1994 al 2015 ha collaborato regolarmente con riviste e quotidiani tra i quali Il Messaggero, Il Resto del Carlino, La Stampa di Torino per la cronaca nazionale. Nel 2009 è direttore del quotidiano teramano in edicola Il Giornale24ore, su Teramo e provincia. Ora direttore della testata giornalistica on line la-notizia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *