sabato, Dicembre 5, 2020
Home > Sport in Pillole > Sport, Samb: rossoblu a caccia dei tre punti contro il Gubbio. Si giocherà al Riviera in posticipo TV lunedì alle h.20:45

Sport, Samb: rossoblu a caccia dei tre punti contro il Gubbio. Si giocherà al Riviera in posticipo TV lunedì alle h.20:45

di Marco De Berardinis

Il tecnico Montero che rilancia Cernigoi al centro dell’attacco, non potrà contare sugli infortunati Rocchi e Di Pasquale che saranno sostituiti da Gelonese e Carillo

Dopo aver ingoiato il boccone amaro del pareggio di Imola, i rossoblu ora sono concentrati sul prossimo incontro e cioè quello contro il Gubbio di mister Torrente, squadra che si trova in piena zona play out. Il diciottesimo turno di campionato, nonché penultimo del girone di andata, mette di fronte rossoblu rivieraschi e rossoblu eugubini, in una gara che si disputerà in posticipo lunedì 9 dicembre alle h.20:45 allo stadio Riviera delle Palme.

Un incontro non proibitivo per i rossoblu adriatici nonostante il Gubbio domenica scorsa abbia fermato tra le mura amiche la corazzata Padova. Come detto in precedenza gli eugubini si trovano nei bassifondi della classifica nonostante lo scorso ottobre abbiano cambiato la guida tecnica essendo passati da Guidi a Torrente, nonostante il cambio di allenatore le cose non sono migliorate di molto, infatti nelle ultime 5 gare hanno ottenuto 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte. Dunque una squadra abbordabile per i ragazzi di Montero, soprattutto se giocheranno come hanno giocato quindici giorni orsono contro la Feralpisalò.  

L’avversario di turno – Tornando agli umbri, il loro obiettivo in questo torneo è quello di fare un buon campionato e cioè di ottenere una tranquilla salvezza, come è successo lo scorso anno, quando si classificarono undicesimi e cioè a metà classifica. Quest’anno però le cose sono cambiate ed i rossoblu umbri stanno disputando un campionato deludente, tant’è che la società, come detto in precedenza, ha chiamato l’esperto Torrente per cercare di risollevare la squadra. Gli umbri dopo 17 giornate sono quartultimi in classifica con 15 punti, frutto di 2 vittorie, 9 pareggi e 6 sconfitte, con 14 goal fatti e 23 subiti.

Per quanto riguarda la rosa, sono arrivati Filippini dalla Lazio, il giovane portiere Ravaglia dal Bologna, Konatè dal Fano, lo spagnolo Munoz dal Marbella, Bacchetti dal Monopoli, l’esperto Sbaffo dall’Albinoleffe, i giovani Bangu e Lakti dalla Fiorentina, Cinaglia dal Novara, Manconi dal Perugia, l’ex rossoblu Sorrentino dalla Juve Stabia e lo svincolato Cesaretti. Mentre sono rimasti in pochi e cioè Benedetti, Maini, Conti e Ricci, dunque una squadra rivoluzionata rispetto allo scorso anno che sta facendo fatica a riemergere dai bassifondi della classifica, nonostante sia arrivato un nocchiero navigato come Vincenzo Torrente.

Tornando ai rivieraschi, il tecnico Montero contro il Gubbio non potrà contare su Rocchi e Di Pasquale alle prese con problemi fisici, mentre Frediani ha accusato alcune linee di febbre in settimana, tant’è che si allenato poco, ma lunedì sera dovrebbe essere della gara, ballottaggio sulla corsia offensiva destra tra Orlando e Volpicelli, mentre tornerà titolare dopo alcune settimane di stop il bomber Cernigoi. Per quanto riguarda la formazione, non si dovrebbe discostare di molto da quella vista contro l’Imolese.

Anche contro il Gubbio verrà confermato il 4-3-3 di domenica scorsa; dovrebbe essere dunque questo l’undici che incrocerà i tacchetti contro gli eugubini e cioè: Santurro tra i pali, Biondi e Carillo coppia centrale difensiva, Rapisarsa e Gemignani sugli esterni, Angiulli playmaker davanti alla difesa, a centrocampo Gelonese sul centro destra e Frediani sul centro sinistra, in avanti Volpicelli (Orlando) a destra, Di Massimo a sinistra e Cernigoi al centro dell’attacco.

In casa umbra, il tecnico Torrente dovrebbe confermare il 3-4-2-1 che ha impattato al Barbetti contro il Padova (0-0) con questo probabile undici iniziale: Ravaglia tra i pali, Cinaglia, Coda e Konatè dovrebbero essere i tre difensori centrali, Munoz, Lakti, Malaccari e Filippini i quattro di centrocampo; Gomez e Sbaffo il duo fantasia dietro all’unica punta Cesaretti.

Lo scorso anno al Riviera la gara terminò 3-1 in favore dei rivieraschi con reti di Di Massimo, Ilari, De Silvestro e Stanco.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Daniele Rutella di Enna. Il fischio d’inizio è fissato per le h.20:45 di lunedì 9 dicembre. La gara sarà trasmessa in diretta dalla RAI sul canale 57 del DDT.

Per concludere, ecco alcune dichiarazioni di mister Montero nell’antivigilia del match. “Dobbiamo avere l’intelligenza di leggere alcune situazioni quando manca poco alla fine della partita, il riferimento è alla gara di Imola. I giocatori lo sanno perché ne abbiamo parlato in settimana, gli dico sempre di fare un po’ i sudamericani: avete mai visto che succede durante una partita di Coppa Libertadores? Chi vince 1-0 parcheggia il pullman davanti alla porta e spariscono anche i palloni”.

Il tecnico uruguagio prosegue parlando del Gubbio: “Ho visto 6 o 7 partite; si chiudono bene, attaccano poco ma quando attaccano sono bravi e sono quasi sempre pericolosi perché hanno giocatori di qualità, sono fortissimi nelle ripartenze, dunque grande attenzione nelle preventive”.

Cosa vuole Montero dalla Samb fino alla fine dell’anno? “Questo è un periodo importante, la classifica non si è ancora spaccata, ora i punti iniziano a pesare di più per salire o scendere in classifica. Se giochiamo in casa dobbiamo puntare sempre a fare tre punti”.

 “Dobbiamo colpire il Gubbio sulla velocità, sull’intensità, dobbiamo giocare come abbiamo giocato l’80% delle partite fin qui disputate, dobbiamo comunque migliorare nelle ripartenze”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *